Confartigianato Cesena in crescita: oltre 3mila soci, approvato il bilancio 2016

Nell'occasione è stato fatto il punto sugli impegni assunti per tutelare e promuovere o sviluppo delle piccole imprese del territorio

Associazione in crescita, impegnata in uno sforzo per innovare la rappresentanza e accompagnare le imprese sul mercato. Nella sede cesenate di Confartigianato Federimpresa Cesena, oltre tremila imprese e cinquemila imprenditori associati, si è tenuto il consiglio dei delegati dirigenti che hanno approvato il bilancio consuntivo consuntivo 2016. Nell'occasione è stato fatto il punto sugli impegni assunti per tutelare e promuovere o sviluppo delle piccole imprese del territorio.

Il consiglio dei delegati è il parlamentino di Confartigianato, formato da una settantina di dirigenti eletti nel 2015. "Le imprese tengono fra annesse sofferenze per così dire di natura ambientale - rimarca il Gruppo di Presidenza formato da Stefano Ruffilli, Lorena Fantozzi e Marcello Grassi -: crediti non esigiti, lentezza esasperante della giustizia civile, morsa fiscale e burocratica con accanimento nei controlli sulle imprese regolari che non si allenta, politiche a favore dello sviluppo ancora carenti. Un contesto che anche a livello territoriale non favorisce chi intraprende”.

“Fra i principali progetti in campo - ha rimarcato Gruppo di Presidenza - spicca quello suo Manifattura 4.0 con l’obiettivo  di dare supporto specialistico alle nostre imprese nell’analisi delle potenzialità di sviluppo della competitività aziendale attraverso l’impiego delle ultime tecnologie, l’attivazione di nuove sinergie e il confronto con esperienze di altre imprese ed enti di ricerca. Per diffondere il nuovo paradigma Manifattura 4.0 stiamo promuovendo work-shop, momenti seminariali, laboratori progettuali e consulenze qualificate”.

“Il secondo grande progetto in atto - prosegue il Gruppo di Presidenza - è quello che abbiamo denominato “La buona Impresa” incentrato sul welfare territoriale, attraverso il quale Confartigianato si prefigge di dare il suo contributo e di stimolare la partnership di quanti più soggetti per l’ implementazione di servizi che vengano incontri ai bisogni delle persone negli ambiti, sanitario, educativo, scolastico, sociale e generalmente solidale per contribuire al rafforzamento della coesione sociale del territorio, fondamentale anche per lo sviluppo delle imprese".

"Lo zoccolo duro della nostra base associativa è formato infine da imprese per così dire di stampo tradizionale con un mercato territoriale da salvaguardare e accrescere che Confartigianato si sforza di accompagnare attraverso consulenze, iniziative e servizi mirati - concludono Ruffilli, Fantozzi e Grassi -. Proprio sulla questa sfida quotidiana della competitività a cui sono sottoposte le nostre piccole  imprese si occuperà il momento clou della nostra annata associativa, il Confartigianato day che si terrà lunedì alle 21 nella sede cesenate di via Alpi sul tema “E’ il mercato, bellezza!” nel corso del quale premieremo anche i migliori progetti per la realizzazione del Museo cittadino nella nostra sede”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

Torna su
CesenaToday è in caricamento