Cesenatico, il giovane chef riaccende l'insegna di "Nevio". Nuovo ristorante e culla di eventi

Là dove c'era lo storico ristorante "Da Nevio", nasce un nuovo locale, per impulso di un giovane chef romagnolo

In via Magrini a Cesenatico, al posto della storica insegna "Da Nevio", ha inaugurato un nuovo ristorante, che si propone l'ambizioso obiettivo di rivitalizzare il quartiere Ponente. Al timone lo chef Matteo Magnani.

Nel marzo del 2018, con la scomparsa di Nevio Simoncelli, si è spenta dopo 60 anni l'insegna del ristorante "Da Nevio". Dal 1958, Nevio aveva gestito con passione uno dei primi ristoranti di Cesenatico, abbinando alla tradizione della cucina marinara la tipica ospitalità romagnola.

Da qualche settimana, al civico 24 di via Magrini, le luci si sono riaccese. Alle redini del nuovo locale, ribattezzato "Diporto", un giovane imprenditore della ristorazione, lo chef Matteo Magnani. Il ristorante sorge a due passi dal mercato del pesce e dunque il menù si compone esclusivamente con il pescato del giorno. 

Il ristorante "Diporto" ha un altro ambizioso obiettivo: diventare nel tempo un contenitore di eventi e mette subito in mostra il suo programma. Martedì 16 (dalle ore 17.30) partirà la rassegna "Diporto & Divino", un viaggio enologico tra i più rinomati vitigni delle colline romagnole che si ripeterà ogni secondo martedì del mese. Il primo appuntamento sarà "La Romagna che non ti aspetti"
Il 23 aprile, invece, inaugura la rassegna letteraria dal titolo "Diporto sul leggìo" che propone, a cadenza mensile, una serie di interviste ai più interessanti e bizzarri autori locali. 

Ma con la riapertura del ristorante di via Magrini, Matteo Magnani vuole anche rilanciare il quartiere di Ponente, dandogli vitalità anche durante i mesi invernali: "Il Diporto è una luce che si accende in un contesto obiettivamente difficile - ammette - soprattutto nei mesi più freddi, quando le attività aperte si contano sulla punta delle dita. Lavoreremo in sinergia con le associazioni di categoria e con le altre attività della zona per cercare di uscire, tutti insieme, dall'isolamento invernale. L'obiettivo è offrire alla frazione una nuova opportunità di aggregazione partendo proprio dagli elementi più cari alla cultura romagnola: la buona tavola, il senso di ospitalità e, perché no?, gli spunti e le riflessioni di un buon libro".  

Potrebbe interessarti

  • 5 trucchi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata

  • Aperitivi all'aperto a Cesena: ecco la top 5

  • Sagre di Romagna a giugno: gli appuntamenti più gustosi tra Cesena, Forlì e Ravenna

  • Sciamatura delle api, come affrontarla e chi chiamare

I più letti della settimana

  • Ballottaggio, Enzo Lattuca trionfa a Cesena con il 55,74%. Giovannini si conferma sindaco di Savignano

  • Travolta sulle strisce mentre porta a spasso il cagnolino: inutile la corsa al Bufalini

  • Cesena non cambia, notte di festa per Lattuca: "Una città che guarda al futuro e non al passato"

  • Dopo lo schianto contro una macchina agricola finisce nel fosso: muore all'ospedale

  • Ex assessore cesenate sceglie il Portogallo per vivere in pensione: "Qui meno tasse e meno stress"

  • Ecco il nuovo consiglio comunale, una maggioranza consistente per il neosindaco Enzo Lattuca

Torna su
CesenaToday è in caricamento