Avviato il piano per prevenire i fallimenti d'impresa: "Problema anche nel nostro territorio"

Il presidente Confcommercio cesenate Augusto Patrignani: "E' un problema rilevante anche nel nostro territorio cesenate, provinciale e romagnolo"

Il tasso di fallimenti nel 2018 per imprese dell'Emilia Romagna in rapporto alla consistenza media delle imprese attive nell’anno di riferimento è di 1,7 su 1.000 imprese, inferiore a quello nazionale (2 fallimenti per 1000 imprese). Nel confronto di medio periodo si assiste ad un miglioramento dell’indice che passa dal 2,1‰ del 2013 all’1,7‰ del 2018.

La situazione è comunque da tenere sotto controllo e Confcommercio cesenate e Ri-Genera Impresa hanno tenuto l'affollato convegno "Dallo stato di crisi d’impresa alla nuova fase di allerta: strumenti e soluzioni per prevenire e gestire il rischio d’impresa".“Come prevenire la crisi d'impresa che può sfociare nella mortalità imprenditoriale - rimarca il presidente Confcommercio cesenate Augusto Patrignani - è un problema rilevante anche nel nostro territorio cesenate, provinciale e romagnolo, dove i decessi aziendali sono un problema, anche per quel che attiene imprese sul mercato da pochi anni.Servono politiche a sostegno della imprese e, dal canto loro, serve un attento monitoraggio della gestione finanziaria, che Confcomemercio e Ri-Genera Impresa supportano con la loro assistenza e consulenza qualificata".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Con l'approvazione del testo unico sulla disciplina della crisi di impresa e di insolvenza, il legislatore - rimarca ii coordinatore di Rigenera Impresa Alberto Pesci, vicedirettore di Confcommercio Cesena - si pone il tema di adottare soluzioni di controllo che permettano di anticipare la crisi di una azienda e quindi attivare dei segnalatori di allerta utili ad attivare interventi correttivi necessari. Se ne è parlato nel seminario: prevenire, anticipare, conoscere -  vuol dire anche contribuire a fornire all'imprenditore gli elementi strategici per ottimizzare il proprio business anche nel rapporto con gli interlocutori finanziari e poter meglio garantire anche le relazioni con fornitori e con il mercato di riferimento". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenda nel parcheggio del Bufalini, Cesena tra le prime città a sperimentare i tamponi "drive-through"

  • Cesena, Gambettola e Mercato Saraceno: un bollettino nero con altri decessi

  • San Cristoforo piange l'ultima vittima del Coronavirus: "Era socievole e attivo nel volontariato"

  • Cresce il 'focolaio' nella casa di riposo, 15 contagiati. "Guarito un agente della Polizia Locale"

  • Coronavirus, frenata nei contagi nel Cesenate: "solo" 14 in più. Ma c'è un altro decesso

  • Una 'maschera' che agevola la comunicazione tra sanitari e pazienti: l'intuizione dell'azienda

Torna su
CesenaToday è in caricamento