Aumentano le imprese straniere in provincia: al primo posto il settore dell'edilizia

E' quanto emerge dai dati Infocamere-Movimprese del 2018, elaborati dall’Ufficio Studi della Camera di commercio della Romagna per l’Osservatorio economico della Camera di commercio della Romagna – Forlì-Cesena e Rimini

Crescono le imprese straniere attive in provincia. Al 31 dicembre se contano 3460 attive, che costituiscono il 9,4% del totale (11,9% in regione e 10,4% a livello nazionale). Nel confronto con il 31 dicembre 2017, si riscontra un incremento delle imprese straniere del 4,1%, superiore all’aumento regionale (+2,5%) e nazionale (+2,1%). Tale incremento risulta essere il più alto nel medio periodo (dal 2013). E' quanto emerge dai dati Infocamere-Movimprese del 2018, elaborati dall’Ufficio Studi della Camera di commercio della Romagna per l’Osservatorio economico della Camera di commercio della Romagna – Forlì-Cesena e Rimini.

I settori

I principali settori economici risultano le "costruzioni" (1.273 imprese straniere, 36,8% sul totale delle relative imprese), il "commercio" (930, 26,9%), l’Industria Manifatturiera (364, 10,5%), gli "alberghi e ristoranti" (267, 7,7%), le Altre attività di servizi (prevalentemente Servizi alle persone) (168, 4,9%) e i "trasporti" (132, 3,8%). Il settore con la più alta incidenza percentuale delle imprese straniere (sul totale delle imprese attive) è quello relativo alle "costruzioni" (22,9%).

Rispetto al 31 dicembre 2017, crescono le imprese straniere di tutti i principali settori: "costruzioni" (+3,2%), "commercio" (+2,6%), "industria manifatturiera" (+2,2%), "alberghi e ristoranti" (+7,2%), "servizi alle persone" (+12,8%) e "trasporti" (+6,5%). Riguardo alla natura giuridica, prevalgono nettamente le imprese individuali (2.940 unità, 85,0% del totale delle imprese straniere), seguite dalle società di capitale (282 unità, 8,2%) e società di persone (219 unità, 6,3%). Le imprese individuali sono anche quelle con la maggiore incidenza percentuale sul totale delle imprese attive (13,7%). In termini di variazione annua, crescono sia le imprese individuali (+3,1%), sia le società di persone (+6,8%) che, soprattutto, le società di capitale (+13,3%).

Il territorio

In un contesto di analisi territoriale, poi, si evidenzia come più della metà delle imprese straniere provinciali (il 53,8%) si trovano nei comuni di Forlì (32,4%) e Cesena (21,4%), ossia nei “Grandi centri urbani”; buona anche la presenza nei comuni di Cesenatico (9,1%), Forlimpopoli (2,7%) e Bertinoro (1,7%), ossia nei cosiddetti “Comuni di cintura” (totale 13,4%), e di Savignano (7,3%), San Mauro Pascoli (4,2%), Gatteo (4,3%), Gambettola (2,7%) e Longiano (1,4%) (“area del Basso Rubicone”, totale 20,0%). Ad essi vanno aggiunti i comuni di Meldola (2,4%), Mercato Saraceno (1,4%) e Bagno di Romagna (1,2%) e Castrocaro Terme e Terra del Sole (1,6%). In sintesi, il 55,8% delle imprese straniere attive si trova nel comprensorio di Cesena e il 44,2% nel comprensorio di Forlì.

Le nazionalità

In merito, infine, alle nazionalità, Albania (532 imprese), Cina (367), Romania (329), Marocco (321) e Tunisia (200) rappresentano i principali Paesi di provenienza degli imprenditori stranieri; in termini di incidenza percentuale, i suddetti Paesi raggiungono ben il 59,5% del totale straniero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • Mentre va in bici viene colpito da un'auto: è gravissimo

  • Tragedia sulla spiaggia di Cesenatico, trovata riversa nell'acqua: muore l'anziana turista

  • Coronavirus, nel cesenate tre nuovi casi e nessun decesso

  • Agro-alimentare, il Gruppo Amadori cede Fattoria Apulia: l'operazione 

  • Cesenatico, dalle spiagge libere alle aree polifunzionali: ecco l'ordinanza balneare anti-Covid

Torna su
CesenaToday è in caricamento