Multinazionale americana sceglie startup cesenate come caso di successo italiano

Denis Brighi e Luca Domeniconi sono i fondatori della startup cresciuta a CesenaLab, Project Ares

Denis Brighi e Luca Domeniconi

"Shopify", una delle compagnie americane di gestione e-commerce più conosciute a livello mondiale ha scelto la startup "Project Ares" come proprio caso di successo a livello italiano dedicando un articolo che ne racconta la storia. "Shopify", nella sua ricerca di persone positive che abbiano intrapreso la grande avventura di lavorare per se stessi come imprenditori, ha scelto i romagnoli Denis Brighi e Luca Domeniconi, fondatori della startup cresciuta a CesenaLab, Project Ares: innovativo progetto che crea strumentazione innovativa per chi pratica sport.  

Brighi e Domeniconi sono due amici di Cesena, entrambi ingegneri, con la passione per lo sport e la tecnologia. Cestista uno, runner l'altro, nel 2017 lanciano il loro ecommerce, Project Ares, col quale vendono solette in fibra di carbonio che permettono di migliorare la propria performance sportiva. Producono le loro solette in Italia scegliendo i materiali più innovativi, e da Cesena le vendono in tutto il mondo. "Il tutto è iniziato volendo aiutare persone come noi a raggiungere nuovi record personali - ha raccontato Denis alla redazione di Shopify -. Gli amici che si allenavano con noi ci hanno chiesto di provare le nostre solette, e poi gli amici degli amici. La prima impressione era sempre “Wow”. Abbiamo così capito che c’era una nicchia di mercato che aveva un problema e che noi potevamo risolverlo”.

Per ogni aspirante nuovo imprenditore le difficoltà sono tante. Chi vuole iniziare una sua attività commerciale si può trovare di fronte a molte problematiche. Come ha spiegato Denis, "lanciare una startup in Italia non è semplice, fra le difficoltà nell’accesso a denaro, investitori, strumenti e talvolta senza avere supporter che credono in te. Serve essere metodici nei processi, nello studio e focalizzarsi sui propri punti forti". Nel motivare i giovani imprenditori italiani ci sono però, fortunatamente, aziende e organizzazioni come Cesenalab che credono in loro e sostengono i loro primi passi. Incubatori ed acceleratori cercano di sostenere l’avvio delle aziende, mettendole in condizione di affrontare poi il mercato da sole come sta facendo Project Ares. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Queste le parole da parte di Shopify Italia che ha selezionato Luca e Denis come caso di successo italiano: “Noi di Shopify siamo convinti che il mondo abbia bisogno di più commercio locale, di più imprenditori, di un successo distribuito meglio, per contrastare l'egemonia dei colossi. Il progetto di Luca e Denis è innovativo e rappresenta la voglia di chi si mette in proprio, di chi ha un'idea valida e la vuole commercializzare. E’ inoltre importante sottolineare l'importanza del ruolo degli incubatori italiani nel promuovere progetti e imprenditori locali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura in A14, un camion si ribalta sul fianco della carreggiata: perde la vita un cavallo

  • Il 15enne positivo al virus, Spiaggia 23: "I dipendenti tutti negativi, trattati come appestati"

  • Paura in autostrada, il camion Hera prende fuoco: l'autista si rifugia nella corsia d'emergenza

  • Grandine come piccole pesche, l'azienda agricola conta i danni: "Dopo 3 mesi chiusi non ci voleva"

  • Grandine devastante nell'entroterra cesenate. Colpita la zona di Sarsina, crollata una quercia secolare

  • Ancora un incidente, scontro frontale all'incrocio: il centauro finisce all'ospedale

Torna su
CesenaToday è in caricamento