Ztl, cambia tutto per i contrassegni. Meno costi per chi non ha il garage

Come annunciato nelle scorse settimane, con essa vengono introdotte numerose novità, nel segno della semplificazione per i cittadini

E' entrata in vigore da mercoledì la prima fase del rinnovo della disciplina delle Ztl (Zone a traffico limitato) e delle Zru (zone a rilevanza urbanistica), grazie alla quale sono state semplificate e snellite molte delle procedure previste. Come annunciato nelle scorse settimane, con essa vengono introdotte numerose novità, nel segno della semplificazione per i cittadini. Fra le più rilevanti,  la riduzione delle tipologie di contrassegno, passate da 18 a 8. Si è deciso, infatti, di aggregare nella stessa tipologia le varie categorie di utenti con prerogative comuni: così, ad esempio, attività commerciali, imprese edili, organi di informazione, associazioni che fino a ieri avevano contrassegni diversi, ora avranno  tutti il medesimo tipo di pass.

Le nuove tipologie di pass sono contraddistinte da una lettera (R per i residenti, A per le attività e le associazioni, S per i servizi e l’assistenza) e un numero che corrisponde ai minuti di sosta consentiti (0 = sosta non consentita; 30 = 30 minuti con disco orario; 60 = 60 minuti con disco orario). L’assenza della parte numerica indica la possibilità di sosta illimitata. E’ stata resa più facile anche la predisposizione della documentazione richiesta per il rilascio dei contrassegni: ora basta  una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti i requisiti richiesti.

Semplificati e, in molti casi resi meno costosi, anche gli oneri economici legati ai contrassegni. Con la vecchia disciplina, per ogni tipologia di contrassegno oneroso erano previste 4 diverse tariffe in base alla classe di inquinamento (euro 0-3 e euro 4 e successivi) e alla potenza (inferiore o superiore a 100kw). Oggi, invece, a ogni tipo di contrassegno viene applicata una sola tariffa, che corrisponde a quella più bassa precedentemente in vigore. Così, per esempio, i residenti senza garage – che prima potevano pagare da un minimo di 90 euro a un massimo di 170 euro – ora pagano tutti, senza distinzione, 90 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

continua nella pagina successiva ====> RINNOVO DEI CONTRASSEGNI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • Da giorni non si avevano sue notizie, anziano trovato morto nell'appartamento

  • Coronavirus, frenata nei contagi nel Cesenate: "solo" 14 in più. Ma c'è un altro decesso

  • Centinaia di imprese chiedono di restare aperte: la prefettura sospende le prime 184 per "attività non essenziale"

  • Coronavirus, oltre 300 contagiati nel Cesenate. In Emilia Romagna sono più di 12mila

  • Sono 740 i positivi in provincia, Cesena piange la sesta vittima del Coronavirus

Torna su
CesenaToday è in caricamento