Welfare, a Gambettola un convegno sui "Giovani caregiver"

A conclusione della giornata Paola Sabbatani e Leila Serra conducono un momento narrativo e musicale tratto dal progetto "Canto per lei"

In occasione del “Caregiver day” istituito dalla Regione Emilia Romagna, l'Unione Rubicone e Mare, Ausl, Asp del Rubicone e associazione Between, realizzano un incontro martedì dalle 14.30 alle 18 circa per approfondire il tema dei Giovani Caregiver. L'incontro si terrà nel comune di Gambettola presso l’Area Fulgor in Via Ravaldini (adiacente la Parrocchia). Il tema della giornata vuole esaminare gli aspetti, le esigenze e le difficoltà di questa particolare categoria di familiari che si prendono cura di un proprio caro: “Chi l’ha detto che la “cura” è un lavoro per grandi?”.

Con il termine giovani caregiver ci si riferisce a bambini e giovani fino ai 18 anni di età che rivestono un ruolo significativo nel prendersi cura di un membro della propria famiglia bisognoso di assistenza, prestando cura in modo continuativo e assumendosi delle responsabilità che normalmente verrebbero associate ad un adulto. Nei fatti, si tratta spesso di figli, fratelli, nipoti o – in qualche caso – giovani genitori di persone affette da disabilità fisiche o mentali, da malattie terminali o croniche o da dipendenze. Pertanto richiede responsabilità e impegno con importanti conseguenze sia in ambito scolastico che educativo. Infatti questa condizione rischia di far perdere da un lato i contatti con i propri coetanei e dall'altro opportunità di impiego in età adulta.

Da recenti ricerche condotte dall’Istat si stima che in Italia sono almeno 170 mila i giovani tra i 15 e i 24 anni che assistono un familiare con problemi di salute. Il pomeriggio di approfondimento incomincerà con i saluti istituzionali del Sindaco di Gambettola Roberto Sanulli, del presidente del Comitato di distretto Luciana Garbuglia e del presidente dell'Asp Rubicone Ettore Stacchini. A condurre la giornata sarà il docente di Psicologia dell'Invecchiamento dell'Università di Bologna Rabih Chattat. A seguire l’intervento di Licia Boccaletti della Coop. Anziani e Non Solo intitolato “Giovani Caregiver, uno spaccato invisibile in famiglia, scuola e welfare”. Ci sarà poi l’intervento di Alessandra Prati dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Forlì-Cesena che parlerà di “I ragazzi in punta di piedi: come la scuola può aiutare e valorizzare i giovani caregiver”. Uno spazio sarà dedicato a testimonianze ed al dibattito. Chiude i lavori il direttore del Distretto socio-sanitario Rubicone Costa Francesca Righi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l’occasione verrà allestito uno spazio con foto selezionate all’interno del Concorso “Carpe Imaginem” promosso dalla Consulta Provinciale degli studenti di Forlì-Cesena nell’anno scolastico 2016-2017. A conclusione della giornata Paola Sabbatani e Leila Serra conducono un momento narrativo e musicale tratto dal progetto "Canto per lei".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • Il 15enne positivo al virus, Spiaggia 23: "I dipendenti tutti negativi, trattati come appestati"

  • Grandine come piccole pesche, l'azienda agricola conta i danni: "Dopo 3 mesi chiusi non ci voleva"

  • Paura in autostrada, il camion Hera prende fuoco: l'autista si rifugia nella corsia d'emergenza

  • Scongiurato il 'focolaio' a Cesena, il nuovo caso non collegato al 15enne: è uno straniero del Cas

Torna su
CesenaToday è in caricamento