Lotta alla criminalità, ecco la videosorveglianza a Longiano: previste 24 telecamere

"Il sito di videosorveglianza sarà installato su palo della pubblica illuminazione o su palo di nuova fornitura ove necessario", afferma Battistini

Giovedì mattina il sindaco di Longiano, Ermes Battistini, ha firmato in Prefettura, alla presenza del prefetto Fulvio Rocco De Marinis il "Protocollo d'intesa tra Prefettura Ufficio Territoriale del governo di Forlì-Cesena e Comune di Longiano per la gestione sistema di videosorveglianza cittadino". Nel protocollo sottoscritto - afferma Battistini - si è dato atto che l’impianto di videosorveglianza, il cui progetto è stato redatto dall’ufficio tecnico comunale in collaborazione con la Polizia Municipale di Longiano e la locale stazione di Carabinieri, è finalizzato a prevenire fatti criminosi attraverso l’azione di deterrrenza delle telecamere e favorirne la repressione ricorrendo alle informazioni che il sistema sarà in grado di fornire, tutelando la sicurezza urbana; sorvegliare in presa diretta, determinate aree interessate da eventi rilevanti per la considerevole partecipazione di pubblico o per l’ordine e la sicurezza pubblica o per la protezione civile, ovvero interessate da particolari elementi di criticità in termini di sicurezza urbana; rassicurare i cittadini attraverso una chiara comunicazione sulle zone sorvegliate; e supportare le forze di Polizia in tutte quelle attività di prevenzione e controllo utili a realizzare un sistema di sicurezza urbano integrato".

Chiarisce Battistini: "Il progetto redatto prevede un sistema di videosorveglianza urbana a copertura dell’intero territorio comunale (sono previste 24 telecamere), con particolare riferimento ai centri abitati e alla viabilità costituente “varco” al territorio comunale di Longiano. Grazie all’alta qualità delle telecamere previste, permette di effettuare un’efficace lettura delle targhe dei veicoli che transitano nei pressi dei siti monitorati. Saranno installati apparati di ultima generazione in grado di effettuare video riprese con ogni tipo di illuminazione della scena , resistenti alle manomissioni e in grado di individuare autonomamente situazioni pericolose nella scena inquadrata".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il sito di videosorveglianza sarà installato su palo della pubblica illuminazione o su palo di nuova fornitura ove necessario - chiosa Battistini -. L’alimentazione elettrica h24 sarà garantita da nuove linee elettriche dedicate che verranno prese da quadri di pubblica illuminazione esistenti quando possibile oppure verranno realizzate nuove forniture ove necessario. I flussi verranno inviati alla sede centrale tramite tecnologia wireless. Ai dati potranno accedere, nei casi previsti per legge, i responsabili della Polizia Municipale, della Polizia di Stato e dei Carabinieri.
L’affidamento per la realizzazione del nuovo impianto di videosorveglianza avverrà tra qualche mese, nell’ambito del servizio di pubblica illuminazione, considerato che ne utilizza parte delle infrastrutture e degli impianti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • Tragedia sulla spiaggia di Cesenatico, trovata riversa nell'acqua: muore l'anziana turista

  • Agro-alimentare, il Gruppo Amadori cede Fattoria Apulia: l'operazione 

  • Cesenatico, dalle spiagge libere alle aree polifunzionali: ecco l'ordinanza balneare anti-Covid

  • Fischietti di San Giovanni e mazzetti di lavanda, sarà una festa sobria ma ci sarà

  • Eccesso di movida in centro, un weekend di segnalazioni: "Così perdiamo tutti"

Torna su
CesenaToday è in caricamento