Videosorveglianza a Cesenatico, si accendono le prime telecamere: investimento da un milione di euro

Entro il 2019 oltre 160 telecamere attive in tutto il territorio comunale

Nel cuore dell’estate si sono accese a Cesenatico 85 telecamere ad alta definizione, tutte collegate tramite moderna fibra ottica alla centrale operativa presso il Comando della Polizia Locale di via Marconi e, lo stesso impianto è cablato anche con la stazione dei Carabinieri di Cesenatico e col Posto estivo di Polizia. Grazie al collegamento con il nuovo server, le immagini sono visibili in tempo reale anche da tablet e smartphone per consentire agli agenti di avere, anche durante le pattuglie, un controllo in tempo reale degli avvenimenti. Questa funzionalità è garantita grazie alla piattaforma di sicurezza Kireti, già utilizzata dalle Forze dell’Ordine del territorio. 

Tra le novità supportate da questa piattaforma vi è la possibilità per gli agenti di pattuglia di mostrare alla Centrale operativa e ad altre pattuglie in servizio le immagini in diretta dell’intervento.
È il frutto del lavoro che il Comune di Cesenatico ha iniziato nel 2018 stanziando una prima tranche da 400.000 € per la stesura di fibra ottica e per l’installazione di n.85 telecamere nei luoghi strategici di Cesenatico. Giovedì il sindaco Matteo Gozzoli insieme al Vicesindaco Mauro Gasperini, al segretario generale Iris Gavagni Trombetta, al comandante della Polizia Locale Edoardo Turci e a Luca Pirillo, tecnico referente Tim, ha presentato il primo stralcio funzionale e la sala operativa.

Il progetto in questione ha visto l’installazione di telecamere su tutto il lungomare di Levante (Viale Carducci), in piazza Andrea Costa, nelle rotatorie principali, in piazza Michelangelo e nei due accessi del parco di Levante lato viale dei Mille. Nei mesi scorsi, inoltre, la Prefettura di Forlì-Cesena ha comunicato al Comune di Cesenatico l'aggiornamento delle graduatorie per le domande di ammissione ai finanziamenti legati ai progetti di videosorveglianza; di fatto il progetto esecutivo presentato dal Comune di Cesenatico è stato finanziato dal Ministero dell’Interno per 522mila euro a cui sono stati aggiunti ulteriori 100.000 € da parte dell’amministrazione comunale come definito dal piano investimenti 2019-2021. Il progetto, validato dalla Prefettura, ha previsto l’installazione di telecamere digitali collegate con fibra ottica di diverse tipologie: telecamere fisse (per gli incroci stradali), telecamere speed dome PTZ che consentono una vista a 360° (adatte soprattutto per aree pubbliche come giardini e piazze).

Contemporaneamente si è proceduto alla realizzazione di una sala controllo collegata ad un server dedicato e con software fruibili, sia dalla Polizia Locale di Cesenatico che dalle Forze dell’Ordine.
Grazie al nuovo finanziamento ministeriale e, in aggiunta, le somme previste dal Comune, sarà portato avanti il secondo stralcio di progetto che prevede il completamento della via Cesenatico, via Campone Sala fino al confine con la frazione di Sant’Angelo di Gatteo, via Saffi, via Litorale Marina fino al confine con Gatteo Mare, i due accessi del parco di Levante lato ospedale e lato piscina e, infine, verranno previste nuove installazioni sul lungomare di Ponente e in prossimità delle scuole presenti nel quartiere di Ponente. Complessivamente il progetto vedrà l’installazione in tutto il territorio comunale di un considerevole numero di telecamere, 85 già installate e 80 circa da installare.

"Siamo al lavoro da mesi - commenta Gasperini - per portare avanti un progetto in tema di videosorveglianza in cui crediamo molto. Con oltre 160 telecamere negli accessi e nelle zone più sensibili avremo modo di migliorare il controllo del nostro territorio e della sicurezza per il di cittadini e imprese". "Il miglioramento della sicurezza urbana - conclude Gozzoli - era uno degli obiettivi del mandato. Sul tema ci siamo messi subito al lavoro e, dopo tre anni, siamo in grado di attivare le prime telecamere e, entro il 2019, avremo oltre 160 telecamere accese con un progetto da un milione di euro cofinanziato al 50% dal Ministero degli Interni; un investimento da un milione di euro che non trova precedenti nel nostro Comune e che dà il segnale del nostro impegno e della nostra attenzione sul complicato e delicato tema della sicurezza. Ringrazio il segretario generale e il comandante della Polizia Locale per l’impegno profuso in questi mesi nel mettere a punto il progetto e il sistema operativo. Consegniamo ai nostri agenti e alle Forze dell’Ordine un avanzato strumento che può contribuire a migliorare le condizioni di sicurezza e decoro urbano del nostro territorio comunale".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una passione grande per il Cesena, Savignano piange il suo barista: "Un tifoso vero"

  • Sospetta overdose, un 41enne trovato senza vita in un casolare di campagna

  • Violento scontro tra l'utilitaria e il camion, una ferita grave sull'E45

  • Autoerotismo in giro per la città: 15enne nei guai, diverse donne spaventate

  • Schianto tra due auto in galleria nel cantiere in E45: un ferito grave

  • Scontro all'incrocio, un'auto si cappotta e l'altra finisce contro il palo: tre feriti

Torna su
CesenaToday è in caricamento