homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

"Troppa pubblicità abusiva in strada. Vigili fingono di non vedere?"

Il Pu.ri: "Nella vallata del Rubicone la pubblicità abusiva sta deturpando il territorio e mette a rischio l'incolumità degli utenti per la distrazione che provoca, ma viene sempre più tollerata"

“Tutti fingono di non vedere” questo l'appello di Giuseppe Raduano presidente del Pu.ri. "Nella vallata del Rubicone la pubblicità abusiva  sta deturpando il territorio e mette a rischio l'incolumità degli utenti della strada per la distrazione che provoca, ma viene sempre più tollerata. Nessuno sembra accorgersene. I Vigili Urbani dell'Unione dei Comuni del Rubicone e gli altri organi competenti per  materia, perchè fanno finta di non vedere certe forme d'illegalità che sono sotto gli occhi di tutti?”.

“Sono fatti gravissimi, perchè minano la credibilità e l'immagine della pubblica amministrazione. In questi casi non c'è discrezionalità nel decidere se intervenire o meno. Si deve intervenire e basta, altrimenti si potrebbe incorrere in una  omissione per atti d'ufficio. Il marketing della pubblicità illegale sulle strade del Rubicone è diventato di una sfrontatezza inaudita,  perchè sembra poter  contare oltre che su una rassicurante tolleranza, anche  su "alleanze" sconcertanti”.



“A titolo meramente esemplificativo, segnaliamo che sta per essere inaugurata a Gatteo una rotatoria in ricordo della storica famiglia Antonelli. Il costo dell'opera è stato sostenuto dalla Rubicon City, che in cambio della propria "elargizione" potrà fare pubblicità. A nostro parere una convenzione di questo genere, che prevede in favore della Rubicon City l'autorizzazione ad esporre pubblicità   vietata dal codice della strada  (quale corrispettivo  della  "liberalità" ricevuta) è radicalmente nulla. Chi poi ne consente l'attuazione sulla base di atti opportunamente finalizzati allo scopo, oltre a rischiare di rendersi complice dell'illecito,  assume ulteriori e specifiche  responsabilità, quanto meno verso quei malcapitati che subiranno incidenti stradali per colpa della distrazione”.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Inseguimento nella notte: subito catturati dalla Polizia i ladri dell'EniCafè

    • Cronaca

      Piazza del Popolo, si riorganizza la sosta: prove di convivenza fra tavolini e auto

    • Politica

      Cesenatico, ufficializzata la squadra di Matteo Gozzoli: "Si punta sul rinnovamento"

    • Cronaca

      Accerchiato e pestato da un gruppo di stranieri: il racconto della vittima

    I più letti della settimana

    • Terribile schianto contro un'auto in via Ravennate: grave uno scooterista

    • Accerchiato e pestato da un gruppo di stranieri: il racconto della vittima

    • Malori in spiaggia per il caldo torrido: muoiono due anziani turisti

    • Bancomat sradicato e forzato dalla banda specializzata: grosso bottino

    • Case sovraffollate e manodopera clandestina negli allevamenti avicoli

    • Sversamento abusivo nel Pisciatello: al lavoro per contenere l'inquinamento

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento