Una nuova legge per il libro: "Riporta in equilibrio disparità tra piccoli librai e grandi catene"

"La nuova normativa riporta ora in equilibrio le disparità tra piccoli librai e grandi catene prevedendo disposizioni per la promozione e sostegno alla lettura"

"Una nuova legge per il libro che tutela le piccole librerie: finalmente la filiera italiana del libro viene dotata di un impianto normativo allineato ai migliori standard europei soprattutto sul tema della regolamentazione di promozioni e sconti". La proposta di una nuova legge per il libro è stata avanzata da Sil, (Sindacato italiano librai e cartolai) Confesercenti già sei anni fa, in un convegno che faceva il punto sulle diverse pratiche europee a tutela del libro e del pluralismo dei canali di vendita. 

"La nuova normativa riporta ora in equilibrio le disparità tra piccoli librai e grandi catene prevedendo disposizioni per la promozione e sostegno alla lettura, tra cui un tetto massimo agli sconti praticabili sul prezzo di copertina dei libri. Dalla legge precedentemente in vigore che consentiva di vendere i libri con uno sconto fino al 15%, si è passati ad un tetto massimo del 5% sul prezzo di copertina per i primi 20 mesi dalla pubblicazione. Lo stesso limite vale per le vendite on-line, gli editori e le grandi librerie e questo fa venire meno una concorrenza sleale che penalizzava le piccole e medie librerie. E si spera che la nuova legge avrà l’effetto di frenare la scomparsa delle piccole librerie, presidi indispensabili per garantire l’accesso alla cultura sul territorio ma in grave difficoltà: in questi anni di attesa ne sono sparite circa 1.500". 

"Una vittoria per il sindacato Sil di Confesercenti, che "ha lavorato con impegno per questo risultato, per il settore, dalle librerie tutte agli editori indipendenti e per i lettori, che d’ora in avanti potranno contare su un mercato più equilibrato e rispettoso del pluralismo. Prossimo obiettivo estendere la legge anche ai libri scolastici e informare i lettori del beneficio che questa legge comporta anche in termini di risparmio. Tutto ciò va accompagnato con campagne promozionali alla lettura adeguate e ad azioni per garantire l’accesso alla cultura a tutta le fasce di popolazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura di San Valentino: giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno

  • Suicidio al liceo, troppa pressione a scuola? L'esperta: "Il risultato non è mai abbastanza"

  • Studente modello del Monti, era appena uscito da scuola: i contorni del dramma in stazione

  • Vuole pagare la macchina per il caffè 3 euro, sostituisce l'etichetta: il trucchetto finisce con la denuncia

  • Ha lottato contro il sarcoma di Ewing, addio a Steven Babbi. "Ha amato la vita fino all’ultimo istante"

  • Steven Babbi, fissati i funerali: le offerte destinate alla lotta contro i tumori

Torna su
CesenaToday è in caricamento