Una delegazione di giapponesi alla scoperta di Cesena e della Romagna

L'obiettivo del gruppo nipponico è di capire in prima persona come vengano realizzati progetti per lo sviluppo territoriale attraverso la collaborazione pubblico-privato e quali siano le strategie locali per la valorizzazione dei territori rurali

Una delegazione proveniente dal Giappone, composta da imprenditori, amministratori e studenti della "Chuo University" di Tokyo e dalla "Doshisha University" di Kyoto, sta effettuando un programma di incontri sul nostro Territorio per conoscere il "modello Romagna". Organizzato dalle Fattorie Faggioli, il programma rientra nell'ambito di una collaborazione intrapresa da oltre un decennio con le Università giapponesi e con la professoressa Hiroko Kudo, coordinatrice della delegazione.

L'obiettivo del gruppo nipponico è di capire in prima persona come vengano realizzati progetti per lo sviluppo territoriale attraverso la collaborazione pubblico-privato e quali siano le strategie locali per la valorizzazione dei territori rurali. Un intenso programma di lavoro per soddisfare la conoscenza reciproca dei due Paesi e far conoscere il nostro mondo rurale, il nostro modello innovativo di turismo basato sull'integrazione fra ospitalità, qualità dell'ambiente, wellness, sport, cultura, arte, terme e tradizioni, che ha visto una sua tappa importante presso il centro sportivo "Romagna Centro" di Cesena.

A riceverli, al centro sportivo di Martorano, Christian Castori - direttore generale dell'Associazione Sportiva Romagna Centro e promotore della Lista Civica "Semplicemente Cesena" - , il sindaco della Città di Cesena Paolo Lucchi, le ambasciatrici dello sport Mara Fullin e Ivana Donadel. "Ho ritenuto anche opportuno, grazie all'intervento del Sindaco Paolo Lucchi e delle ambasciatrici dello sport, raccontare di come la Città di Cesena si stia impegnando per la diffusione della sana pratica sportiva nella Città - afferma Castori -. Un impegno che come sappiamo ha portato la nostra Città ad essere insignita del prestigioso titolo di "Cesena Città Europea dello Sport 2014".

"Ho colto - ha aggiunto - anche l'occasione per raccontare l'intento di portare sul tavolo della politica locale, attraverso il lavoro della Lista Civica "Semplicemente Cesena", l'idea dell'istituzione di un distretto dello sport che abbia come obiettivo quello di qualificare e codificare l'offerta formativa sportiva nella Città, in stretto raccordo con le istituzioni scolastiche". In questi giorni quindi il gruppo nipponico sarà testimone dello "stile di vita romagnolo" che valorizza e tutela tutto ciò che è presente su un Territorio. Un percorso che fin dalla prima giornata ha affascinato gli ospiti venuti dal Paese del Sol Levante, perché il Giappone nonostante le consistenti tecnologie avanzate, ha conservato intatte tutte le sue tradizioni e con il nostro Territorio, condivide problemi e opportunità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel mondo dell'imprenditoria romagnola: si è spento il re degli arredamenti, Mario Gardini

  • Dall'Olanda a Cesena per amore, dopo il bar in centro tenta il bis con il figlio

  • Trasporto pubblico locale, sciopero di 24 ore del personale di Start Romagna

  • Passato di mamma in figlia, il negozio chiude dopo 59 anni: "Mi dispiace per le mie clienti"

  • Con la mountain bike cade per 30 metri in un canalone: il Soccorso Alpino interviene con l'elicottero

  • Esce urlando dalla stazione: "Sono stato rapinato". La Polizia arresta due uomini

Torna su
CesenaToday è in caricamento