Una cesenate con un futuro da Miss: "Sogno la corona ma penso anche a studiare.."

A soli 17 anni Giulia vanta già un "curriculum" di tutto rispetto. Ma è anche pronto il piano B: "Lavorare con i bambini"

Giulia Gabanini in passerella

Fisico statuario, a dispetto dei soli 17 anni, idee molto chiare e un futuro già scritto da Miss. Giulia Gabanini da Borello sogna di affermarsi nel mondo della moda e considerata la giovane età, vanta già un "curriculum" di tutto rispetto. A 16 anni è già Miss Patacca Vigliacca, nell'estate 2018 arriva la finale regionale di Miss Principessa d'Europa, e in sequenza la finale nazionale del concorso che si è svolta a Rimini lo scorso settembre.

"Ho iniziato a sfilare per caso - racconta Giulia - all'inizio ero un po' scettica, poi ho capito che sulla passerella potevo trovare me stessa e esprimere la mia personalità. Mi è sempre piaciuto mettermi in mostra, sogno un futuro nel mondo della moda, vorrei che quella che ora è una passione diventasse il mio lavoro".

"La prima volta sulla passerella? E' stato emozionante, qualcosa di difficile da spiegare. Alla fine penso che questo mondo è un po' come la vita. In una delle mie prime sfilate mi ricordo una caduta rovinosa di una modella. Devi rialzarti, sorridere e proseguire come se nulla fosse". Il sogno nel cassetto è ovviamente raggiungere la corona più ambita, quella di Miss Italia. Ma Giulia rimane con i piedi per terra, e ha giù un piano B se non dovesse sfondare nel mondo delle sfilate. "Andare all'Università - spiega la 17enne - e proseguire il percorso che ho iniziato iscrivendomi al liceo delle scienze umane. MI piacerebbe lavorare a contatto con i bambini, magari in un asilo o in una scuola dell'infanzia". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla passerella la giovane modella è un'autodidatta: "Non mi ispiro a nessuna top model famosa, penso che le sfilate siano anche un modo per esprimere la propria personalità". Lo scandalo delle molestie sessuali partite dal caso Weinstein e allargatosi a macchia d'olio negli Stati Uniti, ma anche in Europa, non la lascia indifferente. L'onda Me Too ha travolto anche il mondo della moda con diverse modelle che hanno denunciato di aver subito avances sul luogo di lavoro. Sul delicato tema Giulia ha le idee molto chiare: "Io penso che ogni ragazza fa le sue scelte e si può raggiungere i propri obiettivi di carriera senza scendere a compromessi. C'è sempre la possibilità di dire di no".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura in A14, un camion si ribalta sul fianco della carreggiata: perde la vita un cavallo

  • Il 15enne positivo al virus, Spiaggia 23: "I dipendenti tutti negativi, trattati come appestati"

  • Paura in autostrada, il camion Hera prende fuoco: l'autista si rifugia nella corsia d'emergenza

  • Grandine come piccole pesche, l'azienda agricola conta i danni: "Dopo 3 mesi chiusi non ci voleva"

  • Scongiurato il 'focolaio' a Cesena, il nuovo caso non collegato al 15enne: è uno straniero del Cas

  • Grandine devastante nell'entroterra cesenate. Colpita la zona di Sarsina, crollata una quercia secolare

Torna su
CesenaToday è in caricamento