"Un’altra stazione": contro il degrado nuova luce al Cubo, telecamere e street art

"Ci siamo mossi velocemente – ha detto il sindaco Enzo Lattuca – per affrontare in maniera radicale le problematiche"

Presentato dal sindaco Enzo Lattuca, coadiuvato dall'assessore ai Lavori Pubblici e Sport Christian Castorri, dall'assessore allo Sviluppo Economico, Legalità e Sicurezza Luca Ferrini e dal comandante della Polizia Municipale Giovanni Colloredo, il progetto “Un'altra Stazione” che intende mettere in sicurezza la zona antistante e retrostante (quartiere Vigne) la stazione ferroviaria di Cesena e da realizzare entro la fine dell'anno in corso. Con “Un'altra stazione” si intende un insieme di messa in opera di strumenti atti a far divenire il luogo, tristemente famoso come centro di spaccio nonché dove spesso si realizzano atti di vandalismo nei confronti di auto parcheggiate ed imbrattamenti di muri. Il costo complessivo si aggirerà sui 170 mila euro, sperando in un contributo del sessanta per cento qualora il complesso di interventi abbia accesso al bando regionale, mentre già sono in opera, deliberati dalla precedente amministrazione, spese dell'ordine di 121mila euro di interventi dedicati al sociale con le attività di “Via delle stelle” (38mila euro/anno), “La marmotta Rossa” (65mila euro/anno), “Binario 5” (4.900 euro/anno”, monitoraggio e raccolta mirata di siringhe abbandonate dai tossicodipendenti (34.850 euro/anno).

Nello specifico il progetto prevede: riqualificare l’area, in continuità con le altre azioni già intraprese; riqualificare gli spazi al fine di ridurre il degrado, attrarre altre tipologie di cittadini ed incrementare le attività nei luoghi; migliorare la sicurezza dell’area; allontanare i gruppi di persone dedite al bivacco o ad attività illecite (quali lo spaccio di stupefacenti) che occupano gli spazi e non consentono la piena fruibilità e vivibilità delle aree; migliorare il controllo del territorio con l’integrazione dell’impianto di videosorveglianza; potenziare l’illuminazione pubblica per rendere più sicuri i percorsi pedonali di attraversamento dell’area. Un primo intervento di 67mila euro prevede di controllare da remoto le presenze all’interno del parcheggio sotterraneo, prevedendo la sostituzione dell’impianto di videosorveglianza esistente, finalizzato al controllo della sosta, con un nuovo impianto di videosorveglianza specifico per i controlli di sicurezza e collegato alla centrale operativa della Polizia Locale. Si consentirà l'accesso al parcheggio solo agli abbonati e proprio per questo sarà attivata revisione del sistema di accesso al parcheggio.

Sarà predisposto un automatismo di apertura e chiusura della serranda carrabile, ad uso esclusivo degli abbonati, alla stessa stregua di quelli già installati da tempo e quindi già verificati e collaudati in altri parcheggi (ad esempio il parcheggio Machiavelli). Il sistema prevede l’installazione di un combinatore telefonico che, attraverso una white list di numeri di telefono cellulari, attivi il meccanismo di apertura/chiusura della serranda. Allo stesso tempo per avere sotto controllo i flussi delle automobili che transitano nel parcheggio e scoprire eventuali casi d’abuso, si installerà un sistema di lettura targhe gestito attraverso un apposito software di centrale installato presso Atr. Una particolare attenzione verrà dedicata all'area antistante il complesso scolastico il Cubo (sede del liceo 'Monti' e del Liceo Linguistico 'Alpi') dove per complessivi 65mila euro verrà installata una nuova illuminazione per favorire l'afflusso in zona anche nelle ore serali e notturne. Inoltre particolare attenzione verrà dedicata alla zona retrostante la stazione ferroviaria lato quartiere Vigne dove è prevista un’ulteriore integrazione dell’impianto di videosorveglianza mediante l’installazione di due pali con telecamere multi-ottica per il rilievo delle immagini a 360° a copertura di tutta la zona, con una spesa di 17mila euro.

Sono previsti, inoltre, 15mila euro per un progetto “Street Art” al fine di migliorare esteticamente le pareti dei complessi scolastici che si affacciano in piazza Aldo Moro, piazzale Karl Marx, piazza Sanguinetti. A questo scopo, l’amministrazione comunale promuoverà un bando per coinvolgere giovani artisti locali, singoli o gruppi, che si propongano con un progetto di arte moderna figurativa da realizzarsi nei muri esterni dell’edificio del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Bologna, che supporterà il progetto. A tutto ciò si aggiunge un maggior controllo della polizia Municipale specie nelle ore di uscita degli studenti grazie ad un progetto in itinere con Questura e forze dell'Ordine utilizzando un finanziamento di 43mila euro del Ministero dell'Interno per il controllo dello spaccio di sostanze stupefacenti in prossimità delle scuole. Non mancheranno interventi per seimila euro dedicati ala riasfaltatura del tratto di strada da corso Cavour fino alla stazione ferroviaria ed un rifacimento della segnaletica verticale orizzontale.

“Ci siamo mossi velocemente – ha detto il sindaco Enzo Lattuca – per affrontare in maniera radicale le problematiche. La strettezza dei tempi non ci ha permesso di avere molti contatti con gli abitanti, ma ci siamo consultati con le presidenze del Liceo Monti e del Liceo Linguistico Alpi ricevendo l'approvazione delle due dirigenti. Il progetto verrà realizzato entro il trentun dicembre di quest'anno sperando anche in un contributo del sessanta per cento dalla regione qualora entrasse nel bando sicurezza”. “La velocità d'intervento – ha continuato l'assessore alla legalità e sviluppo sociale Luca Ferrini – dimostra una agilità di decisione non indifferente, credo che queste attività strutturali renderanno più sicura la zona sperando che siano di volano per l'inserimento di attività commerciali visto il luogo frequentato da migliaia di persone ogni giorno. Per valorizzare la zona intendo contattare le associazioni di categoria".

un'altra stazione 1_pasini-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una passione grande per il Cesena, Savignano piange il suo barista: "Un tifoso vero"

  • Sospetta overdose, un 41enne trovato senza vita in un casolare di campagna

  • Cerca l'incontro consensuale, ma trova all'improvviso la pretesa di soldi per sesso: denunciato estorsore

  • Violento scontro tra l'utilitaria e il camion, una ferita grave sull'E45

  • Autoerotismo in giro per la città: 15enne nei guai, diverse donne spaventate

  • Schianto tra due auto in galleria nel cantiere in E45: un ferito grave

Torna su
CesenaToday è in caricamento