"Tua figlia ha avuto un brutto incidente", ennesima odiosa truffa a due anziani

Tre uomini si sono presentati in un appartamento del centro: "Servono i soldi per salvarla"

"Tua figlia ha avuto un brutto incidente e servono dei soldi per salvarla". E' stato questo l'argomento, ovviamente non reale, su cui hanno fatto leva tre uomini, di età relativamente giovane e di presumibile origine italiana, che alcuni giorni fa si sono presentati alla porta di un appartamento nel centro di Cesena (zona via Cesare Battisti) per portare questa brutta notizia.

In pieno giorno tre uomini, spacciandosi per amici della figlia insieme a una specie di operatori di una struttura privata ospedaliera, hanno suonato a casa di una coppia di anziani seguiti da una badante straniera.

I tre, ovviamente, sono stati molto convincenti e alla fine, dopo aver parlato, con nomi e particolari altrettanto convincenti, della figlia (che esiste veramente) alla coppia di anziani, hanno chiesto dei soldi per farla uscire da una brutta situazione in cui si trovava. Insomma si è trattata di una nuova truffa perpetrata a danno di due persone deboli e indifese che non hanno saputo reagire in modo deciso davanti alla disinvoltura con cui hanno hanno recitato i malfattori.

Alla fine gli anziani sono andati nei cassetti, hanno frugato nelle borse e nei borsellini di casa per raccattare tutto quello che hanno potuto e darlo ai sedicenti amici della figlia. La loro messa in scena è stata talmente credibile che anche la badante, che non capisce benissimo l'italiano, ha dato qualche decina di euro per contribuire a salvare la ragazza.

Ovviamente durante la giornata, quando hanno sentito la stessa figlia che, al contrario di quanto avevano raccontato i truffatori, stava fortunatamente benissimo, i due anziani si sono resi conto di essere stati truffati alla grande e, com'è normale, sono rimasti malissimo. Lo smacco, spesso, in occasione di truffe simili, è più morale che economico (per i soldi portati via). Il fatto di essere caduti in una trappola può essere veramente pesante e bruciare di più del danno economico vero e proprio.

Dopo l'increscioso episodio nel portone del condominio è apparso un cartello che avvisa gli stessi inquilini di non aprire la porta a sconosciuti e di prestare sempre molta attenzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

Torna su
CesenaToday è in caricamento