Torna il servizio farmaceutico nella frazione: "Sollievo per la popolazione"

“Si tratta di una gestione provvisoria – spiega il Sindaco Enrico Cangini – poiché a seguito della rinuncia da  parte della precedente titolare, la farmacia di Ranchio è tornata a concorso"

Sabato scorso è stato inaugurato il nuovo servizio farmaceutico nella frazione di Ranchio del Comune di  Sarsina. Oggi è il dottor Stefano Pianori a gestire il dispensario farmaceutico a seguito della decisione, presa  dalla precedente titolare della Farmacia, di accettarne una nuova nel comune di Gambettola. Il dispensario è  aperto dal lunedì al venerdì (9-12) ed il martedì ed il venerdì anche il pomeriggio (16:30 – 18:30). 

“Si tratta di una gestione provvisoria – spiega il Sindaco Enrico Cangini – poiché a seguito della rinuncia da  parte della precedente titolare, la farmacia di Ranchio è tornata a concorso secondo le modalità previste dalla Regione Emilia Romagna. Le tempistiche per la nuova assegnazione però ad oggi non sono conosciute, la farmacia verrà bandita secondo gli interpelli semestrali di scorrimento della graduatoria straordinaria del  2012. Pertanto vi era il rischio concreto che Ranchio, e più in generale la vallata del torrente Borello,  potesse rimanere senza il servizio farmaceutico per mesi se non anni. L’unica facoltà in capo al Comune era  quella di istituire un dispensario farmaceutico rivolgendosi alla farmacia territorialmente più vicina e,  fortunatamente, il farmacista di Sarsina capoluogo ha accettato di aprire, in attesa dell’aggiudicazione  definitiva della sede, il dispensario farmaceutico che altro non è che una “succursale” della sede principale". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E’ stato un sollievo per la popolazione locale, - prosegue il sindaco - perlopiù anziana, per la quale la farmacia è un presidio  fondamentale di tipo sanitario. Infatti l’orografia del territorio rende difficoltoso poter raggiungere le sedi  più vicine e soprattutto si tratta di un presidio che serve un’intera vallata che parte da Spinello ed arriva a  Piavola attraversando 4 comuni differenti. E’ stata una soluzione concreta che ha evitato l’interruzione del  servizio e della quale siamo soddisfatti– conclude Cangini – ma ci tengo comunque a ringraziare la  precedente titolare Dott.ssa Silvana Gori per gli anni di servizio prestati a Ranchio ed il dott. Stefano Pianori  per aver accolto la chiamata del Comune facendo fronte ad un bisogno importante della nostra  popolazione.” 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • Tragedia sulla spiaggia di Cesenatico, trovata riversa nell'acqua: muore l'anziana turista

  • Cesenatico, dalle spiagge libere alle aree polifunzionali: ecco l'ordinanza balneare anti-Covid

  • Fischietti di San Giovanni e mazzetti di lavanda, sarà una festa sobria ma ci sarà

  • Coronavirus, un nuovo caso di positività: quelli totali da inizio emergenza sono 783

  • Addio a Tinin Mantegazza, "Cesenatico perde un artista e un creativo incredibile"

Torna su
CesenaToday è in caricamento