"Tipici da spiaggia", in vetrina i prodotti locali delle imprese agricole

Degustazione di frutta, verdura, trasformati, mieli e prodotti derivati degli agricoltori romagnoli. in un’annata particolarmente complicata

Cia-Agricoltori Italiani Romagna aderisce a “Tipici da spiaggia”, l’iniziativa organizzata da Sib (Sindacato italiano balneari), Fipe Confcommercio, patrocinata dal Ministero per le politiche agricole, per promuovere i prodotti agroalimentari locali e di qualità. Cia Romagna parteciperà domani, sabato, allo stabilimento “Zona Cesarini” di Villamarina di Cesenatico dalle 16 alle 19 con le aziende agricole biologiche Podere Casetta di Sant’Agata sul Santerno (Ra) e Miele Paganelli di Forlì.  Saranno presenti alcuni dirigenti Cia, fra i quali Agnese Ceroni, Responsabile vendita diretta e agriturismi di Cia Romagna.  

“È una presenza importante quella degli agricoltori in spiaggia – afferma Danilo Misirocchi, presidente Cia-Agricoltori Italiani Romagna - Il 2019 si è dimostrata fino ad ora un’annata particolarmente difficile per l’agricoltura in generale. L’ortofrutta, e l’apicoltura, si sono scontrate con l’estremizzazione del clima, con un mercato pieno di ostacoli, con cali produttivi dovuti - per quanto riguarda l’ortofrutta - anche all’incremento della presenza della cimice asiatica”.

Il Podere Casetta, di Silvia Pattuelli, porta in spiaggia frutta e verdura biologiche e trasformati quali frutta essiccata e conserve vegetali I “tipici da spiaggia”, invece, dell’azienda agricola di Roberto Paganelli sono mieli realizzati in modo naturale e coi tempi che la natura detta e prodotti derivati quali pollini, propoli e pappe reali (http://www.mielepaganelli.it/). La promozione dei prodotti locali nelle imprese balneari attraverso il racconto diretto degli stessi agricoltori è un’occasione per far conoscere anche ai turisti, italiani e stranieri, il nostro made in Italy.

La balneazione attrezzata italiana si è messa al servizio della nostra agricoltura promuovendo le eccellenze enogastronomiche del Paese attraverso la rassegna “Tipici da Spiaggia”, che coinvolge oltre mille stabilimenti balneari su tutto il territorio nazionale. “Entrambi i settori sono accomunati dalla maggiore esposizione alle condizioni atmosferiche – sottolinea Misirocchi - e il 2019 lo ha reso ancor più evidente con fenomeni meteorologici estremi che hanno causato gravi danni sia all'agricoltura sia agli stabilimenti balneari”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vuole pagare la macchina per il caffè 3 euro, sostituisce l'etichetta: il trucchetto finisce con la denuncia

  • Coronavirus, la decisione in Emilia-Romagna: asili nido, scuole e università chiuse fino al 1°marzo

  • Tragico epilogo nelle ricerche, trovato morto l'anziano scomparso a Pievesestina

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Tragedia al Bufalini, neonata morta: fissata l'autopsia per fare luce sul caso

  • Lupi a pochi passi dalla via Emilia, numerosi gli avvistamenti a Longiano

Torna su
CesenaToday è in caricamento