Start Romagna: "Multe più salate per chi non paga il biglietto dell'autobus"

L'azienda di trasporto pubblico locale evidenzia come "l’intensiva azione di verifica che continua tuttora ad interessare i territori di Forlì, Cesena, Ravenna e Rimini, sta producendo effetti positivi in termini di possesso di un valido titolo di viaggio da parte degli passeggeri".

Aumentano i controlli a bordo degli autobus per stanare i trasgressori. Start Romagna annuncia un aumento della sanzione amministrativa per i viaggiatori sprovvisti di regolare titolo di viaggio: l’attuale importo di 60 euro (previsto in caso di pagamento all’atto della contestazione o entro i 5 giorni successivi all’elevazione del verbale) sarà portato dal prossimo 1° maggio a 65. L'azienda di trasporto pubblico locale evidenzia come "l’intensiva azione di verifica che continua tuttora ad interessare i territori di Forlì, Cesena, Ravenna e Rimini, sta producendo effetti positivi in termini di possesso di un valido titolo di viaggio da parte degli passeggeri".

"L’attività in corso risulta particolarmente efficace grazie al quotidiano impegno di tutto il personale di Start Romagna operante in prima linea, sostenuto dalle locali forze dell’ordine che continuano ad assicurare un validissimo supporto, in particolare nei casi più delicati di accertamento di identità e in presenza di passeggeri intemperanti e molesti", viene sottolineato.

Tra le proposte avanzate da Start Romagna agli enti competenti in materia tariffaria e sanzionatoria (Regione), al momento in attesa di risposta, figura quella di poter ridurre l’importo della sanzione per chi decide di conciliare immediatamente con l’agente accertatore, introducendo un’ulteriore fascia sanzionatoria (oggi è previsto lo stesso importo sia per chi concilia immediatamente che per chi paga entro 5 giorni dall’elevazione del verbale).

Start Romagna evidenzia "in ogni caso come l’obiettivo del progetto Ok Bus non sia quello di massimizzare il numero di sanzioni elevate bensì quello di educare e responsabilizzare la clientela ad un uso corretto del servizio e ad una valorizzazione dello stesso. Altro tema non certamente secondario è quello della sicurezza del viaggio, per favorire la quale sono in corso di attivazione ulteriori impianti di videosorveglianza a bordo dei mezzi Start".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • "Creativo e perfezionista", ha portato la scarpa di San Mauro in tutto il mondo. Tanti ricordano Sergio Rossi

  • "Un giorno tristissimo", si è spento l'imprenditore dell'ortofrutta Daniele Brunelli

  • Stroncato da un'emorragia cerebrale, era positivo al Covid: addio all'ingegnere della Soilmec

  • Stabile il rallentamento del virus (+12), si piange il 16esimo morto. In provincia oltre 1000 positivi

  • Caffè o spesa con bar e supermercati chiusi, una decina pizzicati dai Carabinieri

Torna su
CesenaToday è in caricamento