Banchi da spostare al mercato ambulante: la protesta a suon di cartelli e clacson

Al centro della protesta, sfociata mercoledì mattina in cartelloni appesi e un insistente suono di clacson, c'è lo spostamento di 17 banchi

Gli ambulanti

Grande malumore tra una parte degli ambulanti del Mercato di Cesena. Al centro della protesta, sfociata mercoledì mattina in cartelloni appesi e un insistente suono di clacson, c'è lo spostamento di 17 banchi e il riposizionamento di complessivi 75 banchi proposto dall'amministrazione comunale per motivi di sicurezza, per permettere il passaggio di ambulanze e vigili del fuoco). Ricordiamo che i banchi del mercato sono 257 in tutto e la parte che dovrebbe venire spostata è quella sotto le mura nel tratto di viale Mazzoni, praticamente i 17 ambulanti che vendono scarpe. Questi dovrebbero essere collocati sempre nello stesso tratto ma con le spalle al mercato e il fronte verso i palazzi. Verrebbe realizzata una fila doppia con ambulanti che si danno le spalle e con piazzole a disposizione più ridotte. Insomma una sistemazione che non piace né ai commercianti sotto le mura, che stanno lì da anni, né agli altri 60 che si vedrebbero ridurre lo spazio.

La protesta degli ambulanti a colpi di clacson: IL VIDEO

Per non parlare dell'opinione che gli stessi commercianti si sono fatti sul modus operandi dell'amministrazione e delle associazioni di categoria. Secondo la parte di ambulanti interessati dalla modifica, infatti, l'amministrazione ha agito senza interpellarli, presentando la variazione a giochi fatti. Diversa la posizione dell'assessore alle attività produttive Lorenzo Zammarchi che martedì sera ha partecipato a un'assemblea con i 60 ambulanti interessati dallo spostamento ma non spostati direttamente. "Questa è una proposta, non è un'imposizione - ha spiegato Zammarchi - è stata già presentata in giunta e poi approderà in consiglio comunale per il dibattito. E prima di allora vorremmo che fosse votata dagli ambulanti". E se gli ambulanti la bocciassero? è stato chiesto in assemblea. "Allora andremo a rimettere mano a tutto il mercato, interessando anche quella parte di ambulanti che adesso non sono toccati dalla modifica" ha spiegato l'assessore. Risposta che per gli ambulanti è suonata un po' sinistra.

"Praticamente ha detto che se viene bocciata, avranno guai anche gli altri ambulanti per ora non coinvolti - ha spiegato Mauro Guerrini, nel settore da 30 anni - quindi i 200 ambulanti che per ora non si erano espressi avranno tutto l'interesse a votarla. Ci hanno messo con le spalle al muro, ma non si fa così. Noi protesteremo fino alla fine... anzi, più che protestare proporremo nuove modifiche". 

Di proposte, infatti, in questi giorni ne sono state partorite parecchie e alcune sono sicuramente da prendere in considerazione, come quella che prevede lo spostamento di soli 7 banchi, all'inizio a via Mazzoni in corrispondenza dell'incrocio con via Pio Battistini, dove c'è la strettoia che crea problemi per i mezzi di sicurezza. "Il problema è solo lì, non è prima - continua Mauro - i mezzi qui ci passano perfettamente. La strettoia è là e se spostiamo solo quelli possiamo ridurre l'impatto negativo". Comunque sia quello che chiedono gli ambulanti è di poter partecipare attivamente al loro futuro e alla qualità del loro mercato. Del resto sono loro i protagonisti principali e, senza voler far polemiche sterili, è giusto che qualcosa in merito lo possano dire anche loro. 

mercato ambulante strettoia 3-2

mercato ambulante strettoia-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paurosa carambola all'incrocio: fa un filotto di schianti, 8 veicoli danneggiati. Si contano 2 feriti gravi

  • Vuole andare alla Festa del Maiale, ma sbaglia strada: fa inversione e finisce nel fosso

  • Tenta di impiccarsi alla ringhiera del balcone, salvato in extremis: grave un giovane

  • "Soffoco", l'infarto lo coglie mentre va al lavoro: salvato dalla Polizia municipale

  • Caos Sanremo, anche da Cesena critiche ad Amadeus: "Prenda le distanze da Junior Cally"

  • La Polizia arresta due fratelli sulla E-45: dovevano scontare una pena di 4 anni di reclusione

Torna su
CesenaToday è in caricamento