Popa Chubby dà lezioni di blues e il pubblico è in delirio

Il blues ha contagiato Sogliano che per una notte di luna piena, si è trasformata nel crocevia dove rock e blues si incontrano

Suona da “nero”, ma Popa Chubby ha la carnagione chiarissima. Di quelle che al mare, sotto un Caronte che non dà pace, avrebbe bisogno della protezione 60. Ha il timbro della voce caldo, corposo, di quelle che in piazza a Sogliano si sentivano anche quando, volutamente, spegneva il microfono. La sua esibizione è stata spietata, di impatto, nonostante per quasi tutto il concerto Popa Chubby sia stato seduto. Attinge da Jimy Hendrix e riprende alcuni passaggi da Steve Ray Vaughan i due dei di quel blues che ruba la potenza del rock mantenendo la robustezza e l'impatto delle note del delta del Mississippi.

La piazza era gremita, nelle prime fila erano entusiasti e, nelle retrovie, si ballava. Unico neo il fatto che il concerto era troppo strumentale, ma comunque suonato molto bene e con molta precisione. Poi, sul finale, Popa Chubby si è alzato in piedi e il pubblico è andato in delirio. Ha concesso i bis e ha ringraziato con quella sua voce da “nero” e quel fare traballante di chi deve lottare con una corporatura eccessiva. Poi ha riposto la Stratocaster consumata fino al legno vivo. Nelle sue mani sembra un giocattolino per bambini. Si è avvicinato al lato del palco dove ha firmato gli autografi.



Il blues ha contagiato Sogliano che per una notte di luna piena, si è trasformata nel crocevia dove rock e blues si incontrano per proseguire insieme il tragitto. In compagnia di un migliaio di persone.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A "Rattolino" arriva la Rai, La Vita in Diretta tra i residenti per l'emergenza topi

  • Cronaca

    E45, tecnici a lavoro sulla relazione di Anas. Al vaglio una riapertura parziale

  • Cronaca

    E45 chiusa, partono a Bagno le lezioni in teleconferenza. Il Comune pagherà il convitto a nove ragazzi

  • Cronaca

    E45, Lucchi e Baccini chiedono un incontro al Ministro Di Maio: "Servono ammortizzatori sociali ed aiuti"

I più letti della settimana

  • Le strade del cesenate invase da una numerosa colonia di ratti

  • Traffico bloccato sulla Secante per una serie di incidenti

  • E45 senza viabilità alternativa, la vecchia statale è abbandonata da 21 anni: l'abbiamo percorsa

  • Dolore e commozione ai funerali, in tanti per l'ultimo saluto ad Andrea

  • A 6 anni suona "C'era un ragazzo" con la batteria... e Gianni Morandi si fa vivo

  • Meteo, il Cesenate nella morsa del freddo e della neve: attesi fiocchi abbondanti in collina

Torna su
CesenaToday è in caricamento