Franco Battiato a Sogliano: "Semplicemente incantevole"

Il Maestro vede la piazza di Sogliano in fremito, per lui uno scroscio di applausi che parte dalla platea, si unisce a chi è dietro le transenne. Lui si inchina davanti al suo pubblico

Redazione 28 luglio 2012

Sale sul palco spaccando il minuto, l'orologio segna le 21.30. Il Maestro vede la piazza di Sogliano gremita, in fremito, per lui uno scroscio di applausi che parte dalla platea, si unisce a chi è dietro le transenne e chi è alla finestra. Lui, uno dei capisaldi della musica italiana, ha sorriso e si inchina davanti al suo pubblico con una mano sul cuore. La sua prima parola è stata “grazie” detta con un sorriso tra il soddisfatto e il riservato. Poi ha indossato le cuffie, si è seduto. E il resto è storia.

Non ha mancato di raccontare qualche aneddoto al proprio pubblico tra una canzone e l'altra; si presenta con l'aria di un saggio che però è ironico e capace quindi non solo di incantare il pubblico, ma anche di farlo sorridere. “Un concerto perfetto” è il commento dei presenti. Che sarebbe stato un successo di pubblico era scontato. Già diverse ore prima dell'inizio una lunga serpentina di auto parcheggiate ai bordi della via che porta al Comune di Sogliano indicavano la via a quanti cercavano il palco.

Annuncio promozionale

Franco Battiato (ph Mazza)
Sogliano al Rubicone
eventi musicali

Commenti