Sogliano, danni causati dalla chiusura dell'E45: differiti i termini di pagamento Imu e Tari

Misure con cui l'amministrazione comunale vuole attenuare i danni causati alle attività economiche

Il Comune di Sogliano sul Rubicone attua alcune misure volte ad attenuare i danni causati alle attività economiche dalla chiusura dell'E45, al momento ancora interdetta al traffico pesante.

In particolare, l'amministrazione comunale ha deciso il "differimento del termine di pagamento dei tributi comunali Imu e Tari a favore di pubblici esercizi di somministrazione e vendita al pubblico di alimenti e bevande con sede nel Comune di Sogliano al Rubicone, frazione di Bivio Montegelli e Montepetra, con accesso diretto alla Strada Statale Tiberina – E45; e aziende di autotrasporto con con sede nel Comune di Sogliano al Rubicone, frazione di Bivio Montegelli e Montepetra".

Le scadenze dei tributi sono così differite: "Per il pagamento della prima rata Imu 2019 in scadenza il 16 giugno 2019, il termine di pagamento è differito al 31 dicembre 2019; per la   seconda rata 2019 in scadenza il 15 dicembre 2019 il termine è differito al 30 giugno 2020".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda la Tari "il pagamento del saldo Tari 2018, in scadenza il 30 aprile 2019 è differito al 31 ottobre 2019; il pagamento  della prima rata Tari 2019, in scadenza il 30 novembre 2019 è differito al 31 maggio 2020".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • La tragedia sullo scooter, l'amore per la figlia e la passione per il Maggiolino: "Donato era solare e allegro"

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • Il 15enne positivo al virus, Spiaggia 23: "I dipendenti tutti negativi, trattati come appestati"

  • Grandine come piccole pesche, l'azienda agricola conta i danni: "Dopo 3 mesi chiusi non ci voleva"

  • Scongiurato il 'focolaio' a Cesena, il nuovo caso non collegato al 15enne: è uno straniero del Cas

Torna su
CesenaToday è in caricamento