Maltempo, il vortice depressionario porta tanta neve: codice "giallo" sull'E45

Ore dopo ore lo spessore è cresciuto in centimetri, rendendo necessaria l'azione dei mezzi spazzaneve lungo le arterie collinari.

Foto di Davide Sapone

Era attesa ed è arrivata, anche abbondante nell'entroterra. Il Cesenate è nella morsa del freddo e della neve. Sono gli effetti di una profonda area di bassa pressione sul bacino del mediterraneo, alimentata da impulsi d'aria fredda dal Nord Europa, che sta determinando una fase di forte maltempo.

VIDEO - Neve a Cesena, la città si sveglia imbiancata

I primi fiocchi hanno cominciato ad imbiancare l'entroterra a quote molto basse già dal tardo pomeriggio di mercoledì, arrivando in serata a lambire anche la pianura. In città sono stati misurati in alcune aree 5 centimetri. Ore dopo ore lo spessore è cresciuto in centimetri, rendendo necessaria l'azione dei mezzi spazzaneve lungo le arterie collinari. Ad Alfero il manto ha raggiunto già 50 centimetri. A Roncofreddo le scuole sono state chiuse. Il sindaco Massimo Bulbi ha annunciato anche la sospensione del servizio di trasporto scolastico. Niente lezioni anche a Sogliano al Rubicone, Sarsina e Verghereto. Scuole aperte a Mercato Saraceno.

VIDEO - Piazza del Popolo vestita di bianco

Neve anche lungo l'E45, dove è scattato il "codice giallo", come informano dal comando della Polizia Stradale: gli spargisale e spalaneve dell'Anas, in circolazione già da mercoledì, stanno rendendo nero l'asfalto. La superstrada è quindi percorribile anche per i mezzi pesanti, ovviamente munuti di pneumatici da neve e catene al seguito. Notevoli però i disagi per profonde buche che hanno danneggiato alcune macchine, anche sulla Secante di Cesena. Nessuna problematica sull'A14. I Vigili del Fuoco sono stati impegnati in alcuni interventi per rami pericolanti sotto il peso della neve, particolarmente bagnata. Sull'E45, intanto, scoppia un'aspra polemica. Con una lettera aperta il sindaci Lucchi (Cesena) e Baccini (Bagno di Romagna) hanno duramente contestato i ritardi e le inefficienze del piano neve predisposto dall'Anas per la suoperstrada.

La Protezione Civile dell'Emilia Romagna aveva attivato per giovedì un'allerta neve "gialla", fatta eccezione per la fascia costiera, dove è piovuto. Le previsioni per le prossime ore indicano la persistenza del maltempo, con nevicate a bassa quota e fenomeni di pioggia mista a neve in pianura.

E45 e Secante, buche come crateri: auto danneggiate
E45, la rabbia dei sindaci: "Piano Neve inefficiente"
Maltempo, peggiora l'allerta: si passa ad arancione

Oltre i 500 metri sono attesi cumuli abbondanti, poichè la perturbazione continuerà almeno fino a sabato. Il tutto in attesa di un'ondata di gelo importante, che da domenica colpirà anche la Romagna. Si tratta di aria fredda di matrice artico-siberiana, che porterà termiche a 1500 metri oscillanti tra -12 e -15°C. In pianura difficilmente si supererà lo zero, specie a partire da lunedì. Il gelo dovrebbe cominciare ad allentare la morsa dal primo marzo, quando inizierà la primavera meteorologica. Ci saranno presumibilmente condizioni per altre nevicate, anche in pianura.

La situazione neve nel forlivese: leggi la notizia
La prossima settimana sarà peggio: le previsioni

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Tragedia sfiorata in A14, scoppia il pneumatico del Tir: miracolato il camionista

  • Superenalotto, la fortuna continua a baciare Savignano. Sfiorato il colpo milionario

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

Torna su
CesenaToday è in caricamento