Emergenza sicurezza all'Oltresavio, Alvisi: "Abbiamo paura di uscire di casa"

Furti su furti: ad essere stato colpito nella notte tra lunedì e martedì è stato anche il Bar Hemingway, che si trova in via Pistoia. Il locale è stato protagonista di un tentativo di scasso, per fortuna non riuscito

Furti su furti: ad essere stato colpito nella notte tra lunedì e martedì è stato anche il Bar Hemingway, che si trova in via Pistoia. Il locale è stato protagonista di un tentativo di scasso, per fortuna non riuscito, che tuttavia non attenua la rabbia del titolare Agostino Alvisi, che è anche il presidente del consiglio di quartiere Confcommercio dell'Oltresavio.

Alvis ha inviato una lettera all'amministrazione comunale sul tema del contrasto alla criminalità nel quartiere. L'Oltresavio denuncia una vera e propria emergenza per la sicurezza: “E' in corso un'escalation di criminalità che colpisce la zona che va sopratutto dal Parco per Fabio a Piazza Anna Magnani, chiediamo interventi concreti e decisi da parte dell'amministrazione pubblica. Come Confcommercio inoltre abbiamo richiesto incontri, realizzato analisi, denunciato fatti, incontrato il quartiere e le forze dell'ordine che nel limite del loro strumenti si sono sempre dimostrati attenti alle nostre sollecitazioni. Ma l'amministrazione locale non ha mai fatto il passo ulteriore, dando concreta attenzione e attuazione ad interventi di prevenzione e difesa delle persone che lavorano e abitano all'Oltresavio”.

Alvisi ricorda l'episodio gravissimo della lite con ferimento dentro un bar dei giorni scorsi in via San Mauro, culminato con un arresto per tentato omicidio: “E' capitato proprio perché si è sottovalutato quanto cittadini e quartiere stanno dicendo da mesi (per non dire anni) sulla presenza in questa zona di persone moleste e violente, che non si curano affatto del buon ordine sociale. Infatti venerdì sera è “semplicemente” accaduto ciò che purtroppo da tempo ci aspettavamo, visto e considerato il fatto che nonostante i numerosi solleciti da parte anche dei singoli cittadini della zona, non ci è mai stato un contrasto reale al comportamento di molte persone che purtroppo, se lasciati impuniti o comunque non sorvegliati, si ritengono liberi di poter realizzare qualsiasi tipo di reato. E purtroppo quotidianamente assistiamo al peggio e c'è da sperare di non venirne direttamente coinvolti”.

Alvisi rileva un altro episodio: “Solo qualche giorno prima all'accoltellamento, ad esempio, altri individui comunque già noti alle forze dell'ordine hanno potuto litigare alle ore 20, in mezzo alla strada, sfidandosi con spade e bottiglie rotte senza che nessuno intervenisse per evitare il fatto. Le forze dell'ordine sono state avvertite, ma al loro arrivo ormai tutto si era compiuto. I residenti e i lavoratori del quartiere oramai sono anche molto timorosi e sta accadendo una cosa veramente spiacevole: molti hanno modificato le loro abitudini, rinunciano ad una passeggiata o comunque escono il minimo possibile e con diffidenza”.

“Serve dunque una presa di posizione chiara e decisa dell'amministrazione pubblica che si concretizza in un presidio costante del territorio, che prevede certamente più illuminazione pubblica e l'utilizzo delle telecamere, ma anche più presenza per le strade e nei luoghi a rischio per contrastare in modo deciso questa situazione. Diversamente temiamo che purtroppo le persone coinvolte o colpite tenderanno a farsi giustizia da sole, con tutta la gravità che ne consegue e se questo accadesse sarebbe un vero fallimento sociale. Auspichiamo pertanto che si attivi subito un luogo di lavoro istituzionale, che abbia soluzione concrete e immediate. Noi saremo ben contenti di poterne far parte e di portare il nostro contributo, così come da sempre facciamo sul campo”.
 

UNA NOTTATA DI FURTI:
SPACCATA AL BORGO ETICO, I SOCI: "BASTA CHIUDIAMO" | VIDEO
ATTACCO AL BAR HEMINGWAY, L'OLTRESAVIO CHIEDE SICUREZZA
LADRI FANNO RAZZIA NEI NEGOZI IN VIA MARINELLI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

Torna su
CesenaToday è in caricamento