Si scaraventa come un tornado contro i poliziotti: condannata per direttissima

La 47enne, probabilmente alterata anche per gli alcolici che aveva assunto, ha iniziato a menare calci, pugni e ginocchiate all'indirizzo dei poliziotti

La sfuriata contro i poliziotti le è costata una condanna a quattro mesi di carcere, pena sospesa in quanto non aveva avuto precedenti “esperienze” con la giustizia. E' la sentenza che è arrivata per direttissima contro la donna russa di 47 anni che lunedì pomeriggio si è accanita sugli uomini in divisa intervenuti per sedare una lite tra lei e il suo compagno, 48 anni, in un'abitazione della zona stadio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La 47enne, probabilmente alterata anche per gli alcolici che aveva assunto, ha iniziato a menare calci, pugni e ginocchiate all'indirizzo dei poliziotti (che in questi casi di scarsa pericolosità poco possono fare se non schivare i colpi, fino alla scelta di procedere con l'ammanettamento, come poi è avvenuto). La donna pretendeva che la polizia allontanasse seduta stante il compagno con cui litigava per futili motivi, e al diniego dei poliziotti tutta la sua furia si è quindi scagliata come un “tornado” contro le divise. La 47enne ha quindi smaltito la rabbia con una notte di detenzione e il processo che, martedì mattina, ha prima convalidato l'arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e poi è finito con la condanna a 4 mesi di carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Drammatico scontro tra uno scooter e un camion, perdono la vita padre e figlia

  • La tragedia sullo scooter, l'amore per la figlia e la passione per il Maggiolino: "Donato era solare e allegro"

  • Violento scontro all'incrocio tra auto e moto, il motociclista è in Rianimazione

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • La media migliore sfiora il 9,7: ecco l'elenco completo degli studenti più bravi del liceo classico Monti

Torna su
CesenaToday è in caricamento