Si scaraventa come un tornado contro i poliziotti: condannata per direttissima

La 47enne, probabilmente alterata anche per gli alcolici che aveva assunto, ha iniziato a menare calci, pugni e ginocchiate all'indirizzo dei poliziotti

La sfuriata contro i poliziotti le è costata una condanna a quattro mesi di carcere, pena sospesa in quanto non aveva avuto precedenti “esperienze” con la giustizia. E' la sentenza che è arrivata per direttissima contro la donna russa di 47 anni che lunedì pomeriggio si è accanita sugli uomini in divisa intervenuti per sedare una lite tra lei e il suo compagno, 48 anni, in un'abitazione della zona stadio.

La 47enne, probabilmente alterata anche per gli alcolici che aveva assunto, ha iniziato a menare calci, pugni e ginocchiate all'indirizzo dei poliziotti (che in questi casi di scarsa pericolosità poco possono fare se non schivare i colpi, fino alla scelta di procedere con l'ammanettamento, come poi è avvenuto). La donna pretendeva che la polizia allontanasse seduta stante il compagno con cui litigava per futili motivi, e al diniego dei poliziotti tutta la sua furia si è quindi scagliata come un “tornado” contro le divise. La 47enne ha quindi smaltito la rabbia con una notte di detenzione e il processo che, martedì mattina, ha prima convalidato l'arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e poi è finito con la condanna a 4 mesi di carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura di San Valentino: giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno

  • Suicidio al liceo, troppa pressione a scuola? L'esperta: "Il risultato non è mai abbastanza"

  • Studente modello del Monti, era appena uscito da scuola: i contorni del dramma in stazione

  • Vuole pagare la macchina per il caffè 3 euro, sostituisce l'etichetta: il trucchetto finisce con la denuncia

  • Ha lottato contro il sarcoma di Ewing, addio a Steven Babbi. "Ha amato la vita fino all’ultimo istante"

  • Steven Babbi, fissati i funerali: le offerte destinate alla lotta contro i tumori

Torna su
CesenaToday è in caricamento