Sciopero salva-pianeta, "Giovani in piazza per il clima un segnale di speranza"

Il Pd cesenate: "I giovani in piazza contro i cambiamenti climatici sono un segnale di speranza e ci mettono di fronte alle nostre responsabilità come amministratori"

Cesena ha risposto presente all'appello mondiale alla mobilitazione contro i cambiamenti climatici. "I giovani in piazza contro i cambiamenti climatici sono un segnale di speranza e ci mettono di fronte alle nostre responsabilità come politici e amministratori". Lo dichiara il Pd cesenate.

 "Accettiamo  la sfida e proponiamo politiche ambientali in linea con gli obiettivi fissati dall’Accordo sul Clima di Parigi del 2015 e con il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e Clima votato un mese fa dal Consiglio Comunale di Cesena. La Piazza del Popolo di Cesena piena di giovani che hanno scioperato per chiedere un impegno maggiore contro il cambiamento climatico è per noi del Partito Democratico di Cesena un segnale forte di speranza, che ci mette di fronte alle nostre responsabilità come politici e amministratori".
"Cosa possiamo fare a livello locale? A Cesena il Consiglio Comunale ha votato qualche settimana fa il 'Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e Clima', che ha obiettivi molto ambiziosi: diminuire del 40% i gas a effetto serra entro il 2030, e trovare soluzioni di “adattamento” ai fenomeni climatici negativi che già stiamo registrando anche nella nostra città: ondate di calore sempre più frequenti, siccità e fenomeni di precipitazioni estreme".

Un'onda di studenti 'invade' Piazza del Popolo

Secondo il Pd cesenate "bisogna saper guardare lontano, senza fermarsi ai facili proclami. Il compito della politica è proprio quello di garantire il bene comune e lo deve fare, a maggior ragione, quando queste scelte hanno dirette conseguenze sull’ambiente, che è la nostra “casa comune”: l’unica che abbiamo".

Fabbri (Cesena in Comune): "Piazza piena è inizio di un percorso civico"

Molto soddisfatto anche Davide Fabbri, candidato sindaco di Cesena in Comune, che punta molto nel suo programma sull'ambiente. "La piazza piena e' l'inizio di un percorso di protagonismo ecologista e civico di una nuova generazione? Spero proprio di sì. La lotta ai cambiamenti climatici deve rappresentare una priorità nell'azione politica di ogni governo, a tutti i livelli. Da quello nazionale a quello locale". 
"Occorrono cambiamenti negli stili di vita di ognuno di noi, servono politiche coraggiose se si vuole assicurare un futuro alle generazioni presenti e a quelle che verranno. Per questo sostengo con forza la necessità di modificare l'attuale modello di sviluppo, quantitativo e insostenibile, dalle forti ricadute negative su ambiente e salute. Un modello di sviluppo responsabili dei cambiamenti climatici in atto, basato sull'uso del petrolio e più in generale delle fonti fossili, su un consumo senza limiti delle risorse naturali che hanno generato povertà, squilibri, precarietà del lavoro, conflitti sociali".

Anche il Psi cesenate in piazza, la segretaria Anna Maria Bisulli: "I molti giovani, i tanti cartelli fanno diventare la piazza una splendida realtà di impegno giovanile rivolta al benessere di tutti ma soprattutto al loro futuro. Certamente il Partito socialista non farà mancare il suo sostegno alle modifiche necessarie per evitare che l'inquinamento incida pesantemente sulla nostra salute. E' stato gradevole vedere una piazza così sensibile al bene comune".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Danni causati dalla piena del Savio, proclamato lo stato di crisi regionale

  • Politica

    Interviste personali, Valletta è cantante e allenatore: "Sui libri di storia non capiranno la nostra inerzia sul clima"

  • Sport

    Il Cesena non snobba la Poule scudetto, 3-1 alla Pergolettese e pass per le semifinali

  • Cronaca

    Un libro sulle 'fake news', Marino Biondi: "Internet? Non è uno strumento così democratico"

I più letti della settimana

  • Una fuga di oltre 100 chilometri. L'edizione 2019 della Nove Colli è di Federico Colone

  • Volo di trenta metri nella scarpata e schianto contro un albero: è grave

  • Un boato per Giuseppe: la festa per l’ultimo arrivato chiude la 49esima Nove Colli

  • Boato nella notte, assalto al Bancomat: i malviventi fuggono col bottino di oltre 15mila euro

  • Una bella storia di senso civico: l'avvocato perde cellulare e soldi, un migrante li trova e restituisce tutto

  • Di generazione in generazione l'osteria compie 80 anni, seppe rialzarsi dopo la guerra

Torna su
CesenaToday è in caricamento