Savignano, l'associazione dona 50 mascherine da distribuire ai cittadini

Non si tratta di presidi medici, ma di mascherine che possono offrire una prima barriera di protezione, realizzate con cotone a trama fitta, doppiato con elastici

Sono state consegnate oggi al Comune di Savignano sul Rubicone 50 mascherine facciali da distribuire gratuitamente ai cittadini.
Il dono arriva da Refashion Aps che ha iniziato la produzione delle mascherine a uso primo presidio per la prevenzione da Coronavirus.

Non si tratta di presidi medici, ma di mascherine che possono offrire una prima barriera di protezione, realizzate con cotone a trama fitta, doppiato con elastici, che al momento della consegna non sono sterili ma vanno sanificate con bollitura a cento gradi. L’iniziativa dell’associazione di promozione sociale savignanese è realizzata a titolo di volontariato e vede al lavoro le sarte associate a Refashion.

“Nei limiti del possibile anche la nostra associazione vuole dare un contributo per affrontare l'emergenza sanitaria in corso – afferma il Presidente di Refashion Aps Marcello Tosi - e lo fa con i mezzi a propria disposizione, ovvero persone di buona volontà e qualche macchina da cucire. Apprezzeremo qualsiasi contributo da privati ed aziende, per migliorare i nostri manufatti, sia tramite materiali come cotone a trama fitta o elastici, che competenze idonee. Il mio ringraziamento va in particolare alle nostre sarte, con un augurio a tutta la popolazione”.

Le mascherine, con relative istruzioni per la sanificazione, saranno distribuite da oggi, insieme alla spesa e ai farmaci, tramite il servizio di consegna a domicilio attivo sul territorio comunale grazie alla collaborazione di tutte le farmacie, degli esercizi alimentari di piccola, media e grande distribuzione del territorio comunale, dei Servizi sociali del Comune, della Protezione civile e delle associazioni di volontariato rivolto a persone anziane, disabili o in condizioni di fragilità o prive di rete familiare.

Il servizio provvede all'acquisto e relativa consegna a domicilio di farmaci, cibo o beni primari e si attiva contattando il numero 0541 809687 (da lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13).

Avviato con una media di tre consegne al giorno e svariate telefonate quotidiane di richiesta di informazioni di vario genere, il servizio sta diventando un punto di riferimento per le persone in condizioni di fragilità, spiega l'assessore alla Protezione civile Natascia Bertozzi. “Il perno dell’attività sono i volontari del Gruppo di protezione civile comunale – continua l'Assessore Bertozzi -. Il gruppo attivo si compone di una ventina di persone, ogni giorno si mobilitano le unità necessarie a soddisfare le richieste che crescono mano a mano che si diffonde l'informazione della possibilità di fruire di questo servizio. Invito chiunque ad aiutarci con il passaparola e a segnalarci casi di necessità”.

I volontari, rigorosamente muniti dei Dpi, dispositivi di protezione individuale atti a proteggere la propria persona e gli altri, seguono un rigido protocollo di intervento che non prevede mai il contatto diretto con le persone.

“Desidero ringraziare Refashion Aps e tutte le farmacie e i negozi di generi alimentari che hanno dato ampia disponibilità a collaborare – afferma il Vice Sindaco Nicola Dellapasqua -. Il progetto è supportato dai nostri Servizi sociali, ai quali possiamo affidarci con sicurezza perchè mette in campo operatori competenti e preparati per questo genere di interventi. Una rete preziosa per la nostra comunità. In questo momento siamo chiamati a buttare il cuore oltre l'ostacolo. Ci siamo trovati in altre occasioni a dover affrontare calamità e disastri, i savignanesi hanno sempre trovato insieme la forza per ripartire, la troveremo anche stavolta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il gesto di Refashion va ad unirsi ai molti segnali di solidarietà che la comunità savignanese ha saputo esprimere in questa difficilissima circostanza – sottolinea il Sindaco di Savignano Filippo Giovannini -. Sono gesti che ci spronano perchè dimostrano che la nostra comunità tiene duro ed è in grado di dare delle risposte. Restiamo insieme, sempre, e ce la faremo. Ailafasem”.
Per chi volesse contribuire con una donazione a Refashion Aps per l’acquisto di materiali per il confezionamento delle mascherine si può effettuare un versamento al codice IBAN IT70 P088 5268 0500 2001 0281 459.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • Da giorni non si avevano sue notizie, anziano trovato morto nell'appartamento

  • Coronavirus, frenata nei contagi nel Cesenate: "solo" 14 in più. Ma c'è un altro decesso

  • Coronavirus, oltre 300 contagiati nel Cesenate. In Emilia Romagna sono più di 12mila

  • Centinaia di imprese chiedono di restare aperte: la prefettura sospende le prime 184 per "attività non essenziale"

  • Sono 740 i positivi in provincia, Cesena piange la sesta vittima del Coronavirus

Torna su
CesenaToday è in caricamento