In 700 al via a Longiano per la prima "Run to win In corsa contro l’azzardo"

Domenica si è svolta a Longiano la prima edizione di “Run to win In corsa contro l’azzardo”, la prima gara podistica sul fenomeno del gioco d’azzardo, le sue caratteristiche, i suoi rischi e le sue vittime

Domenica si è svolta a Longiano la prima edizione di “Run to win In corsa contro l’azzardo”, la prima gara podistica sul fenomeno del gioco d’azzardo, le sue caratteristiche, i suoi rischi e le sue vittime. "E’ stata una giornata molto partecipata con circa 700 iscritti tra atleti competitivi e chi ha percorso la camminata ludico motoria - affermano Chiara Pracucci e Michele Metelli dell'associazione "In sé" -.  E' stata fortemente voluta e immaginata, da noi, come un'azione potente, simbolica e "aggressiva". Abbiamo utilizzato lo Sport e trovato un terreno comune con la prevenzione/informazione/cura sul fenomeno del gioco d’azzardo. Creare quel terreno e calpestarlo (sia materialmente che idealmente) in così tanti è il vero successo di questo evento. Pensiamo che uscire dalle proprie discipline, confrontarsi con altre, convergere in punti comuni e attingere una dall'altra, sia un'azione integrativa necessaria per coinvolgere (e coinvolgersi) a vicenda. La manifestazione che si è svolta è stata l’inizio del progetto Run to win, che con queste premesse continuerà il proprio lavoro di sostegno alla vittime dell’azzardo e le azioni di prevenzione, informazione e formazione su questo tema".
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • "Creativo e perfezionista", ha portato la scarpa di San Mauro in tutto il mondo. Tanti ricordano Sergio Rossi

  • "Un giorno tristissimo", si è spento l'imprenditore dell'ortofrutta Daniele Brunelli

  • Stabile il rallentamento del virus (+12), si piange il 16esimo morto. In provincia oltre 1000 positivi

  • Caffè o spesa con bar e supermercati chiusi, una decina pizzicati dai Carabinieri

  • Il contagio si stoppa, zero nuovi casi ma due decessi. Un'altra vittima alla "Maria Fantini"

Torna su
CesenaToday è in caricamento