La Romagna agli incontri internazionali di Borghi d’Europa

A Cesena una chiamata sicura è per Giacomo Donini che, assieme alla sorella Giovanna, porta avanti con creatività e un pizzico di follia “Donini per la Gola”

l Cenacolo Terre di Romagna dell'Associazione l'Altratavola sta preparando visite gustose da realizzare a Cesena, per dar vita ad un percorso tra le aziende e gli imprenditori da suggerire alla rete dei borghi europei del gusto, protagonista della rassegna informativa internazionale Borghi d'Europa che si terrà dal 1 al 4 dicembre nella Bassa Padovana e nella Bassa Veronese. A Cesena una chiamata sicura è per Giacomo Donini che, assieme alla sorella Giovanna, porta avanti con creatività e un pizzico di follia “Donini per la Gola”, ristorante con memoria dell'antica attività di famiglia, la macelleria, nella centralissima Corte Dandini.

Sempre nella Corte Dandini è attesa un'altra chiamata, questa volta per RediPane, il primo Bakery Cafè in Italia, spazio in cui convivono modernità e tradizione, design e antiche ricette. Anche in questo caso la riscoperta di profumi e sapori antichi è il punto di forza, per un luogo in cui incontrarsi per un caffè o per una pausa pranzo tra gli aromi del pane, della pasticceria, e di tutti quei prodotti che, appena sfornati, invadono lo spazio con profumi avvolgenti ed evocativi.

Associazione Internazionale - L’Associazione Internazionale "Azione Borghi Europei del Gusto" è nata nel 2007 dalla collaborazione fra La Rotta dei Fenici, Itinerario Culturale del Consiglio d'Europa, e la rete di informazione "L'Italia del Gusto", con lo scopo di valorizzare e promuovere la conoscenza, lo sviluppo e la diffusione delle culture locali in tutte le loro espressioni. Il progetto intende unire e collegare borghi e territori europei poco conosciuti e valorizzati, per creare una rete di scambi culturali e istituzionali di ampio respiro. In particolare, mira alla salvaguardia di quelle terre di cui normalmente non si parla nelle pagine dei giornali, dei territori e dei borghi meno conosciuti in Italia e in Europa.

Nel marzo del 2009 il progetto si è trasformato in "Associazione Internazionale Azione Borghi Europei del Gusto", che fonda la sua operatività su una rete aperta alla partecipazione di enti locali (Comuni, Unioni di comuni, Comunità collinari, Consorzi) e associazioni che operano nelle comunità locali stesse, che si impegnano a incrociare e confrontare le proprie esperienze e le proprie politiche, ispirandosi ai principi dell'interculturalismo del Consiglio d'Europa.

Nel 2009 erano 30 i borghi e i territori italiani aderenti. In Europa, l’associazione è presente in 15 Stati. È organizzata per unità tematiche che sono chiamate “Azioni”: Azione Terre della Storia, Azione Aquositas (Terre d'Acqua), Azione Tavola di Budoia (terre di montagna), Azione Collinando (terre di collina), Azione I Binari del Gusto, Azione EuroVinum (Terre del Vino). Ogni Azione interessa un circuito di borghi e territori. Ogni Azione è aperta alla partecipazione di tutte le Reti italiane ed europee che desiderano partecipare, per segnalare iniziative e progetti che l'Azione stessa provvederà a fare conoscere e a comunicare, mediante un'attività di ufficio stampa locale, regionale, nazionale e internazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel mondo dell'imprenditoria romagnola: si è spento il re degli arredamenti, Mario Gardini

  • Cerca l'incontro consensuale, ma trova all'improvviso la pretesa di soldi per sesso: denunciato estorsore

  • Sospetta overdose, un 41enne trovato senza vita in un casolare di campagna

  • Violento scontro tra l'utilitaria e il camion, una ferita grave sull'E45

  • Passato di mamma in figlia, il negozio chiude dopo 59 anni: "Mi dispiace per le mie clienti"

  • Con la mountain bike cade per 30 metri in un canalone: il Soccorso Alpino interviene con l'elicottero

Torna su
CesenaToday è in caricamento