Possibili "frammenti di plastica bianca": Aia ritira dal mercato cotolette e spinacine

In un'informativa Aia ha informato i propri consumatori " di aver avviato il richiamo dalla vendita delle confezioni di due lotti di prodotti panati"

Il Ministero della Salute ha annunciato attraverso una doppia informativa il ritiro dagli scaffali dei supermarcati di alcuni prodotti del marchio Aia perchè potrebbero contenere "frammenti di plastica bianca". Ad essere a rischio sono le Spinacine Aia (sia da 220 grammi sia da 440) col lotto numero 07258020 con scadenza l'8 giugno 2019 e le cotolette di tacchino Bigger XXL da 280 grammi, con lotto numero 07258011 e data di scadenza 8 giugno 2019.

In un'informativa Aia ha informato i propri consumatori " di aver avviato il richiamo dalla vendita delle confezioni di due lotti di prodotti panati". Il problema, viene spiegato, è è stato rilevato "a seguito delle procedure di autocontrollo che vengono svolte nei siti produttivi". Chi ha già acquistato una o più confezioni dei due prodotti possono riconsegnarle nei punti vendita in cui hanno effettuato l’acquisto. Gli stessi punti vendita procederanno alla sostituzione o all’eventuale rimborso.

L'azienda ha inoltre messo a disposizione un numero verde e un indirizzo mail per chiunque abbia ulteriori dubbi (800.501.509 - servizio.clienti@aia-spa.it).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • Il 15enne positivo al virus, Spiaggia 23: "I dipendenti tutti negativi, trattati come appestati"

  • Grandine come piccole pesche, l'azienda agricola conta i danni: "Dopo 3 mesi chiusi non ci voleva"

  • Scongiurato il 'focolaio' a Cesena, il nuovo caso non collegato al 15enne: è uno straniero del Cas

  • Paura in autostrada, il camion Hera prende fuoco: l'autista si rifugia nella corsia d'emergenza

Torna su
CesenaToday è in caricamento