Risultava chiuso da un anno, il blitz scopre l'hotel 'fantasma'. C'era anche un paziente allettato

La struttura totalmente abusiva non ospitava turisti ma lavoratori est-euopei nel settore edile, a prezzi irrisori

Un'attività ricettiva svolta in modo del tutto abusivo e 'invisibile' alle istituzioni pubbliche, in un albergo che risultava chiuso dallo scorso anno. E' quanto emerso da un controllo del personale del posto estivo di Polizia di Cesenatico, guidato dal sostituto commissario Giovanni Neri, in un'operazione congiunta con la polizia municipale.

Al momento del blitz nell'hotel Surf, in prossimità della Statale, gli uomini in divisa hanno appurato che la struttura, mancante di scia e dei requisiti di legge necessari, era in realtà aperto, offrendo alloggio a prezzi irrisori. All'interno dell'hotel non c'erano turisti ma sette lavoratori dell'est Europa, impegnati nel settore edile. Particolarmente critica la situazione di una persona allettata da dieci giorni in una stanza, tanto da rendere necessario l'intervento dell'ambulanza.

Nel corso del controllo gli agenti hanno costatato le carenti condizioni igieniche della struttura, locali in abbandono e l'assenza di personale qualificato. I pagamenti (15 euro a notte) venivano registrati su un foglio manoscritto. Per l'80enne titolare di Cesenatico scatteranno le sanzioni amministrative da parte della municipale, per esercizio abusivo dell'attività. Sanzioni che potrebbero arrivare fino alla chiusura dell'albergo 'fantasma'.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere in avanzata decomposizione ritrovato in una scarpata stradale

  • Vaga seminuda per strada in stato confusionale, la Polizia Locale risolve il 'mistero'

  • Rientra a casa e trova il rapinatore col coltello: "Io e te andiamo a prelevare". Lo salva il vigilante

  • Soccorso in stato di delirio, era in ospedale con la cocaina sotto la lingua: denunciato spacciatore

  • La 17enne cesenate Alessandra Rumieri è la nuova "Miss Mondo Rally"

  • S'intasca 150 euro per la rottamazione di una vecchia aspirapolvere: rappresentante nei guai per truffa

Torna su
CesenaToday è in caricamento