Riqualificazione di via Marconi: "Un’opportunità per nuove soluzioni"

La sollecitazione che il sindaco ha rivolto in chiusura ai cittadini e commercianti residenti è stata quella di lasciare le posizioni di resistenza e di spingersi invece a sfruttare la nuova area riqualificata

E’ stata un’assemblea partecipata quella che si è tenuta giovedì sera a Teatro Garibaldi, organizzata dall’amministrazione comunale di Bagno di Romagna per condividere con i cittadini le riflessioni e le valutazioni sulle ipotesi di gestione dell’area riqualificata del centro storico. L’incontro si è aperto con l’introduzione del sindaco Marco Baccini, che ha sottolineato il metodo dell’aperta condivisione delle scelte ed ha richiamato la popolazione a considerare l’area riqualificata come un’opportunità per valutare soluzioni nuove, con spirito di maturità e lungimiranza, senza paura di sperimentare, anche laddove le eventuali scelte che saranno adottate comportino un cambiamento delle proprie consolidate abitudini di vita.

Prima del dibattito pubblico, il responsabile del Servizio Assetto e Territorio, Michele Cornieti, e il comandante della Polizia Municipale, Tina Valbruzzi, hanno esposto il nuovo assetto urbanistico dei parcheggi di Piazzale Beniamino Miliani e Santa Maria ed una prima ipotesi di gestione di Via Marconi con metodo della Zona a Traffico Limitato. Di particolare rilievo i dati relativi ai parcheggi del centro storico di San Piero. Il nuovo assetto di Piazzale Beniamino Miliani e delle aree circostanti porta ad un saldo zero rispetto al numero dei parcheggi esistenti nell’assetto ante-riqualificazione, con l’incremento di parcheggi carico/scarico e a vantaggio delle persone con ridotta capacità motoria. Ancor più significativo il dato complessivo dei parcheggi esistenti nel centro storico del paese, che ammonta a 509 parcheggi, di cui 351 gratuiti, 122 a pagamento e 30 a disco orario 1h. Un numero importante e soddisfacente per una realtà come il centro di San Piero in Bagno. 

L’esposizione ha poi riguardato l’ipotesi presentata dall’amministrazione e oggetto di valutazione che riguarda l’istituzione di una Zona a Traffico Limitato. La ZTL sarebbe circoscritta a Via Marconi, per un tratto di 105 metri lineari, con la previsione della facoltà di accesso per operazioni di carico/scarico con divieto di sosta permanente, ad un’ampia fascia di utenza, quali residenti, operatori commerciali e mezzi al servizio delle attività, mezzi di soccorso e delle forze dell’ordine, persone con limitata capacità motoria. L’assetto dell’area, con limite di velocità limitata a 10 km/h, avrebbe come obiettivo quello di privilegiare i pedoni, velocipedi e l’utenza debole, così da favorire la convivialità sociale e lo scambio di relazioni in un contesto di sicurezza.

continua nella pagina successiva ====> LE VALUTAZIONI

Potrebbe interessarti

  • Borghi di Romagna: i 4 più belli

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Meduse: verità e falsi miti su come rimediare alle loro punture

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in via Dismano: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Dopo la strage di via Dismano un altro dramma stradale: un morto e tre feriti in uno scontro frontale

  • Auto travolge un corridore: è grave. Ferito identificato dopo l'appello sui social

  • "Riportata in vita dai medici col mio bimbo in grembo", la storia di Annalisa

  • Scene da panico a Valverde: colpisce un taxi e due auto e prova a scappare, arrestato

  • In tanti in Piazza della Libertà per Scamarcio: "Onorato di essere qui"

Torna su
CesenaToday è in caricamento