Lavori sulla rete idrica: irregolarità nell’erogazione dell’acqua a Rio Eremo

L’azienda ricorda "che in caso di urgenza (segnalazione guasti, rotture, emergenze varie) sono gratuiti e attivi 24 ore su 24, sette giorni su sette i numeri di pronto intervento, (800.713.666 per il solo servizio gas e 800.713.900 per i servizi acqua, teleriscaldamento, fognature e depurazione)".

A causa di alcuni interventi straordinari di manutenzione alla rete idrica nella mattinata di martedì (dalle 9 alle 12) potranno verificarsi alcune irregolarità nella fornitura dell’acqua a Rio Eremo. Durante l’intervento, finalizzato a migliorare in modo significativo l’impiantistica del sistema idrico locale potranno verificarsi momenti di sospensione della fornitura idrica, abbassamento della pressione o di alterazione del colore dell’acqua, che potrebbero protrarsi anche nella giornata successiva.

Le persone interessate dal disagio saranno avvisate direttamente dagli operatori Hera tramite macchina con altoparlante, mentre coloro che hanno comunicato il proprio numero di cellulare al momento della sottoscrizione del contratto acqua usufruiranno del nuovo servizio di preavviso gratuito con sms sul cellulare. In caso di maltempo l’intervento sarà rinviato al giorno successivo.

L’azienda ricorda "che in caso di urgenza (segnalazione guasti, rotture, emergenze varie) sono gratuiti e attivi 24 ore su 24, sette giorni su sette i numeri di pronto intervento, (800.713.666 per il solo servizio gas e 800.713.900 per i servizi acqua, teleriscaldamento, fognature e depurazione)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vuole pagare la macchina per il caffè 3 euro, sostituisce l'etichetta: il trucchetto finisce con la denuncia

  • Tragico epilogo nelle ricerche, trovato morto l'anziano scomparso a Pievesestina

  • Tragedia al Bufalini, neonata morta: fissata l'autopsia per fare luce sul caso

  • Lupi a pochi passi dalla via Emilia, numerosi gli avvistamenti a Longiano

  • Una stanza in più: come costruire una veranda

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
CesenaToday è in caricamento