Feroce rapina a Longiano: la "mente" finisce in carcere

Il giovane è stato arrestato Carabinieri della Compagnia di Cesena e Cesenatico in esecuzione ad un'ordine di carcerazione per i reati di rapina aggravata, sequestro di persona e lesioni personali in concorso.

E' considerato la "mente" di una violenta rapina commessa in un'abitazione di Longiano da tre stranieri. Si sono aperte le porte del carcere per un 30enne pugliese. Il giovane è stato arrestato Carabinieri della Compagnia di Cesena e Cesenatico in esecuzione ad un'ordine di carcerazione per i reati di rapina aggravata, sequestro di persona e lesioni personali in concorso. L'individuo è stato rintracciato a Todi, in provincia di Perugia. Al termine delle formalità di rito è stato associato al carcere di Spoleto, dove dovrà scontare tre anni di reclusione.

LA RAPINA - Il colpo venne messo a segno nella prima serata dello 29 dicembre del 2014. Quella sera, secondo quento era emerso, tre malviventi di nazionalità straniera entrarono nella casa dove vivevano un 53enne e la madre 76enne. Dopo averli legati e massacrati di botte, fuggirono con un misero bottino. Le indagini avevano già permesso di individuare i componenti del gruppo. Per gli investigatori l'italiano era la "mente" del colpo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Il dramma si materializza in un istante: il pilota Stefano Togni muore in un incidente a Vallelunga

    • Cronaca

      I poliziotti entrano dalla vetrata infranta e lo pizzicano a rubare: arrestato e subito liberato

    • Cronaca

      Mercato ambulante con vari assenti: regna l'incertezza normativa

    • Cronaca

      Cicogne in volo su Cesena: ecco l’identikit del neonato medio cesenate

    I più letti della settimana

    • Il dramma si materializza in un istante: il pilota Stefano Togni muore in un incidente a Vallelunga

    • La moglie lo chiama e lui non risponde al telefono, era morto mentre curava gli animali

    • E' nato il primo home restaurant di Cesena, ecco come funziona

    • Bambino "impiccato" con la sciarpa allo scivolo: resta ricoverato con prognosi riservata

    • I truffatori dello specchietto colpiscono perfino nel tunnel della secante

    • Cronotachigrafi taroccati e scambio di tessere: la Stradale becca due camionisti

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento