Raccolta del vetro, parte la nuova campagna: nel Cesenate numeri sotto la media

Qual è la raccolta differenziata più facile da fare? Forse la maggioranza di noi risponderebbe “il vetro”, ma in realtà non è sempre così: dallo studio dei dati provenienti dalle raccolte differenziate si è riscontrata una minore raccolta di vetro pro capite nel cesenate

Qual è la raccolta differenziata più facile da fare? Forse la maggioranza di noi risponderebbe “il vetro”, ma in realtà non è sempre così: dallo studio dei dati provenienti dalle raccolte differenziate si è riscontrata una minore raccolta di vetro pro capite nel cesenate, raffrontata con altre realtà del territorio servito da Hera, oltre che un trend in calo dal 2012 al 2014. Inoltre, dal punto di vista qualitativo, la raccolta del vetro è risultata alterata da altri tipi di materiali, come carta e plastica o metalli.

Valorizzare la raccolta del vetro, pilastro dell’economia circolare, è importante: se ne recupera il 99%, come sottolineano i dati del report di Hera “Sulle tracce dei rifiuti”. Ecco perché Hera ha deciso di fare un’apposita analisi sul tema e di lanciare una campagna di comunicazione ad hoc.

L’indagine sulla propensione al riciclo dei cittadini

Per avere ulteriori elementi conoscitivi dei territori serviti, nei mesi scorsi è stata svolta un’analisi puntuale con l’obiettivo di rilevare, presso segmenti significativi di pubblico la propensione al riciclo delle famiglie presenti nelle province servite dal Gruppo. L’intento è stato quello di comprendere meglio le abitudini dei cittadini, indagare la chiarezza delle informazioni di raccolta fornite alle diverse utenze e comprendere i motivi di possibili errori o errate convinzioni nell’effettuare la raccolta differenziata. Dall’indagine sono emersi interessanti punti di attenzione in base ai quali si è ragionato per la progettazione della nuova campagna di comunicazione, come ad esempio che il 45% delle famiglie non raccoglie correttamente il vetro soprattutto perché ritiene che sia necessario lavarlo.

La nuova campagna pubblicitaria “Ti vogliamo così come sei”

Da qui l’ideazione creativa di una nuova e capillare campagna di comunicazione, dal titolo “Ti vogliamo così come sei”, per spiegare che non è necessario lavare a fondo gli imballaggi in vetro prima di differenziarli, basta svuotarli bene da tutti i residui di contenuto. Inoltre, è possibile lasciare le etichette che non si riescono a togliere, eliminando solo ciò che è facilmente asportabile. Il vetro verrà in ogni caso trattato e reso idoneo al riciclo negli impianti di trattamento e recupero.

Tante le attività di comunicazione previste dalla nuova campagna, che si  affianca da un lato alle iniziative di sensibilizzazione alla riduzione dei rifiuti già esistenti sul territorio di Cesena (fra cui “Io Riduco” rivolta alle attività commerciali). Dall’altro, alle attività di rendicontazione sulla loro destinazione, come il report “Sulle tracce dei rifiuti”.

Oltre all’apposito volantino informativo inviato in bolletta a tutti i clienti dei comuni di Cesena, Borghi, Cesenatico, Gambettola, San Mauro Pascoli e Savignano sul Rubicone, comuni nei quali il livello di recupero è inferiore, partirà nei prossimi giorni una promozione presso i principali centri commerciali del territorio: Romagna Center (21-22 novembre, 5-6-7-8 dicembre e 19-20 dicembre); Iper Lungo Savio di Cesena (28-29 novembre e 29-30 dicembre) e Centro Commerciale Montefiore di Cesena (12-13 dicembre). La nuova campagna è già visibile anche sugli automezzi per la raccolta dei rifiuti e proseguirà nelle prossime settimane nell’intero territorio servito da Hera con uno spot radio.

Nel cesenate raccolta pro capite del vetro inferiore alla media e tendenza in contrazione del 4%

Nel 2014 nel territorio del cesenate sono stati raccolti 27 kg pro capite di vetro. Un valore piuttosto basso se confrontato con la media Hera, pari a 32 kg. Il valore è ancora più basso nel gruppo di Comuni i cui cittadini riceveranno il volantino in bolletta: Cesena con 23 kg pro capite (con gli altri comuni capoluogo di provincia che arrivano fino a 36 kg), oppure il gruppo dei comuni di Borghi, Gambettola, San Mauro Pascoli e Savignano Sul Rubicone, che in media producono 21 kg, mentre Comuni simili arrivano a 39 kg. Per Cesenatico il valore è più elevato (45 kg) ma relativamente basso se confrontato con gli altri Comuni turistici, che arrivano ad oltre 80 kg pro capite.

Nel cesenate dalle 5.786 tonnellate annue di vetro complessivamente raccolte nel 2012 si è passati nel 2014 a 5.580 tonnellate, con un calo del -4%. Nell’area dei Comuni oggetto della campagna più mirata il calo è stato ancora più marcato, registrando un -6%. Si stima che in tutto il cesenate ogni anno circa 2.000 tonnellate di vetro vengano conferite impropriamente con il rifiuto indifferenziato. Separare il vetro è importante e semplice: si può conferire così com’è.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una passione grande per il Cesena, Savignano piange il suo barista: "Un tifoso vero"

  • Cerca l'incontro consensuale, ma trova all'improvviso la pretesa di soldi per sesso: denunciato estorsore

  • Sospetta overdose, un 41enne trovato senza vita in un casolare di campagna

  • Violento scontro tra l'utilitaria e il camion, una ferita grave sull'E45

  • Schianto tra due auto in galleria nel cantiere in E45: un ferito grave

  • Scontro all'incrocio, un'auto si cappotta e l'altra finisce contro il palo: tre feriti

Torna su
CesenaToday è in caricamento