Quattordici chilometri di buche: via Cesenatico è un colabrodo - FOTO

Definirla "striscia d'asfalto" è ormai un puro eufemismo in quanto assomiglia sempre più a un'immensa stesa di buche collegate fra loro dal catrame

Una striscia di asfalto di circa quattordici chilometri denominata via Cesenatico (ex strada statale 304 di Cesena, ora strada provinciale 8r Cesenatico. ndr) collega Cesena a Cesenatico ed è percorsa quotidianamente da migliaia di veicoli di ogni dimensione che quasi raddoppiano nel periodo estivo. Definirla “striscia d'asfalto” è ormai un puro eufemismo in quanto assomiglia sempre più a un'immensa stesa di buche collegate fra loro dal catrame. Basta percorrerla nei due sensi di marcia per rendersi conto dello stato di degrado in cui è caduta per l'incuria di chi dovrebbe badare alla manutenzione  

Per la verità non è difficile incontrare un furgoncino bianco con due cantonieri dove uno guida, mentre l'altro ogni tanto scende per gettare, con un badile da muratore, un poco di catrame dentro le buche più profonde. Un'operazione che sembra più un supporto psicologico per chi transita che un vero e proprio rimedio. La strada provinciale via Cesenatico, ormai, dalla sua forma naturale  a “schiena d'asino” per far defluire le acque piovane, ha assunto una conformazione gibbosa con due avvallamenti ai lati corredati da buche di alterna profondità e con il fondo squamoso.

Le piogge di questi giorni hanno ancora più accentuato il degrado facendo squamare l'asfalto, aumentando la profondità degli avvallamenti e moltiplicando il brecciolino sulla carreggiata, particolarmente pericoloso per chi transita in moto. Numerosi i punti di criticità come nella frazione di Ponte Pietra, in quella di Macerone  dove nel lungo  tratto fra le case la strada è segnata da profonde fratture e  Villalta, questa nel comune di Cesenatico.

“Non era così un tempo – dice la signora G.M. che percorre da anni la strada per recarsi a lavorare a Cesena – quando si poteva notare solo qualche accettabile avvallamento dovuto all'intenso traffico. E' da più di quattro anni che la strada riceve pochissima manutenzione. Ogni tanto si vede qualche macchina asfaltatrice, ma nei punti dove hanno fatto degli scavi nella carreggiata per degli allacciamenti. In realtà tutti i giorni si viaggia su manti d'asfalto non livellati fra loro, pezze di catrame insomma, e poi buche a non finire e rugosità che aumentano con la pioggia e il ghiaccio. La nostra schiena non si diverte e neanche la vettura, ogni anno sono costretta a cambiare le gomme perchè si rovina l'assetto anteriore e inoltre la carrozzeria si logora prima dimostrandolo con i cigolii che ogni giorno aumentano”.

Piero Pasini

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Le interviste personali, Lattuca: "Fare una scelta per una Cesena del domani da lasciare ai nostri figli"

  • Politica

    Sostegno all'economia, dal commercio alle startup: ecco cosa vogliono fare i candidati

  • Sport

    Maltempo previsto nel weekend, slitta la StraCesena: c'è più tempo per iscriversi

  • Politica

    Si scalda la grande macchina elettorale, Comune a porte aperte per seguire il voto live

I più letti della settimana

  • Una fuga di oltre 100 chilometri. L'edizione 2019 della Nove Colli è di Federico Colone

  • Volo di trenta metri nella scarpata e schianto contro un albero: è grave

  • Boato nella notte, assalto al Bancomat: i malviventi fuggono col bottino di oltre 15mila euro

  • Una bella storia di senso civico: l'avvocato perde cellulare e soldi, un migrante li trova e restituisce tutto

  • Un boato per Giuseppe: la festa per l’ultimo arrivato chiude la 49esima Nove Colli

  • Di generazione in generazione l'osteria compie 80 anni, seppe rialzarsi dopo la guerra

Torna su
CesenaToday è in caricamento