In forse il blitz animalista alla Festa del Maiale di Montiano

L'appuntamento è già stato “lanciato” su Facebook e a Montiano quella domenica, accanto ai circa 500 visitatori previsti della sagra paesana, potrebbero arrivare animalisti da tutta Italia

Manifestazione degli animalisti in forse, alla Festa del Maiale che si terrà domenica 26 gennaio a Montiano. L'appuntamento è già stato “lanciato” su Facebook e a Montiano quella domenica, accanto ai circa 500 visitatori previsti della sagra paesana, potrebbero arrivare animalisti da tutta Italia per contestare la “festa fatta al maiale”.

Gli organizzatori del Partito Animalista Europeo prendono atto della precisazione della Pro Loco di Montiano, organizzatrice dell'evento, sentita tempestivamente da CesenaToday, ma chiedono ancora conferme e verifiche ufficiali prima di annullare la manifestazione di protesta. Gli animalisti del Partito Animalista Europeo erano partiti con la protesta in quanto diversi siti di informazione turistica riportano che alle ore 15 si terrà la “macellazione del maiale”. Una macellazione con sgozzamento del maiale in pubblico, compreso minori? Uno spettacolo inaccettabile per il PAE.

E' un rebus in quanto il volantino ufficiale dell'evento parla solo di “lavorazione della carne con metodi tradizionali” e la Pro Loco ha spiegato che arriveranno due maiali da un macello (già prenotati), in pezzi di carne già divisi e quel che verrà fatto è solo una dimostrazione di lavorazione della carne, per esempio su come si fa il salame o si taglia una costoletta.

E' soddisfatta della parziale correzione il PAE, che però ancora non si fida: “In seguito alla forte protesta animalista ed alla mobilitazione degli stessi attivisti per bloccare la macellazione di un maiale nel corso della sagra a Montiano, vicino a Cesena, sembrerebbe che tale uccisione non avvenga più. Da una parte siti on line specializzati su eventi e sagre dell'Emilia Romagna tutt'ora riportano l'evento della macellazione previsto per le 1500 nel corso della 9° Festa del Maiale, dall'altra gli organizzatori Pro-loco e Libera caccia smentiscono. Non fidandoci delle associazioni venatorie, per la categoria rappresentata sono inclusi anche cacciatori bracconieri e disonesti che molto spesso infrangono la legge, restiamo in attesa entro oggi della risposta alla diffida inoltrata dal nostro ufficio legale alle Autorità competenti: Sindaco, Questore, Prefetto e Responsabile ASL sanità animale. Nel caso in cui l'Autorità confermi che la macellazione nel corso della sagra non verrà più eseguita, annulleremo la manifestazione prevista”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere in avanzata decomposizione ritrovato in una scarpata stradale

  • Vaga seminuda per strada in stato confusionale, la Polizia Locale risolve il 'mistero'

  • Rientra a casa e trova il rapinatore col coltello: "Io e te andiamo a prelevare". Lo salva il vigilante

  • Soccorso in stato di delirio, era in ospedale con la cocaina sotto la lingua: denunciato spacciatore

  • La 17enne cesenate Alessandra Rumieri è la nuova "Miss Mondo Rally"

  • S'intasca 150 euro per la rottamazione di una vecchia aspirapolvere: rappresentante nei guai per truffa

Torna su
CesenaToday è in caricamento