Prostituzione, il blitz della polizia interrompe un'orgia a pagamento

Gli uomini dell'Anticrimine al momento del blitz, hanno avuto la “prova provata” della prostituzione: un cliente italiano, che era approdato in quest'abitazione tramite una chat, stava infatti consumando il suo rapporto a pagamento

Un discreto appartamento nella zona di via del Mare, nelle vicinanze dello stadio, era diventato l'alcova in cui due giovani cinesi, di 24 e 25 anni, si prostituivano. Gli uomini dell'Anticrimine del Commissariato di Polizia, al momento del blitz, hanno avuto la “prova provata” della prostituzione: un cliente italiano, che era approdato in quest'abitazione tramite una chat su internet, stava infatti consumando il suo rapporto a pagamento.

Rapporti che andavano dai 30 ai 100 euro. Quando le divise sono piombate in casa era in corso un'orgia a pagamento: il cliente, infatti, stava “usufruendo” dei servizi di entrambe le prostitute presenti, una rapporto però interrotto dall'interrogatorio, chiaramente dopo essersi rivestito in fretta e furia.

La denuncia è toccata ad un'altra cinese, più anziana della due prostitute, 47 anni, considerata dalla polizia la tenutaria della casa per appuntamenti nella zona dello stadio. La denuncia è stata formulata per il reato di sfruttamento della prostituzione. Gli inquirenti ritengono che le prostitute cambiavano continuamente, in una tratta che purtroppo le porta a frequentare case di appuntamento gestite da cinesi in giro per l'Italia. Tutte e tre le donne, inoltre, sono state oggetto di provvedimento di espulsione in quanto risultate clandestine nel nostro Paese.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Tragedia sfiorata in A14, scoppia il pneumatico del Tir: miracolato il camionista

  • "Andiamo a mangiare qualcosa", ma la porta al mercato: la dinamica del tentato stupro

  • Per chi culla il sogno di comprare casa, la banca apre le porte col "Mutuo Day"

  • Il maestro gelatiere Roberto Leoni ai "Soliti Ignoti": "Mi sono divertito a fare il pataca romagnolo"

  • Ubriaco al volante va prendere il figlio a scuola, denuncia e ritiro della patente

Torna su
CesenaToday è in caricamento