“Giulietta loves Romeo”, premio Young Master per la giovane pianista longianese

La pianista longianese Giulia Gori ha ricevuto il premio “Young Master” al contest musicale “Giulietta loves Romeo” di Verona.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

“Giulietta loves Romeo” ,manifestazione giunta alla terza edizione, si è svolta al Teatro Camploy con il patrocinio del comune di Verona e organizzato dall’AFI Associazione Fonografici Italiana, SIAE, Astral Music e dalla Manon del patron Angelo Valsiglio, già scopritore di Laura Pausini e altri artisti internazionali. La giuria era composta dal presidente dell’Afi Sergio Cerruti, dai produttori discografici Massimo Persona, Efrem Sagrada, Aliosha e dal Maestro Marco Sartori dell’orchestra filarmonica Arena di Verona. Giulia Gori, 18enne pianista di Longiano, ha aperto lo spettacolo eseguendo il tema di Giulietta “Juliet’s Theme” del Maestro Valsiglio e “Juliet and Romeo” scritto da lei stessa insieme al padre, il regista Gianfranco Gori, e arrangiato dal Maestro Giorgio Babbini. Al termine le è stato consegnato il premio speciale “Young Master 2019”. “ Ringrazio gli organizzatori per l’affetto e la stima che mi hanno dimostrato” dice Giulia “ Ogni anno la manifestazione allarga i suoi orizzonti e offre sempre più opportunità ai giovani artisti in cerca di una vetrina nazionale“ Giulia è uno dei più giovani Maestri Italiani, si è laureata in pianoforte con il massimo dei voti al conservatorio di Trieste, l’ottobre scorso, sotto la giuda del concertista internazionale il Maestro Giuseppe Albanese.

Torna su
CesenaToday è in caricamento