Polizia Stradale, sospesi i corsi del Caps: "E' un'altra mazzata"

Il CAPS - Centro Addestramento Polizia di Stato di Cesena, già glorioso centro Addestramento Polizia Stradale fondato nel 1955, ora ha deciso di sospendere tutti i corsi

Il CAPS - Centro Addestramento Polizia di Stato di Cesena, già glorioso centro Addestramento Polizia Stradale fondato nel 1955, dopo aver cambiato nome e destinazione didattica negli anni scorsi,  con l'accorpamento dei corsi di specialità estesi dalla sola Polizia Stradale anche alla Polizia Ferroviaria, Postale e di Frontiera (con grande perplessità e contrarietà dell’Asaps) ora sospende tutti i corsi.

“Un'altra mazzata, conseguenza dei tagli da manovre varie,  arriva sulla professionalità e sulla qualità dei servizi della Polizia” dice Giordano Biserni, presidente dell’Asaps di Forlì.

“A far data dal 1° ottobre 2011, secondo notizie dal  Ministero dell'Interno, tutti i corsi di formazione delle specialità, tutti i corsi di aggiornamento professionale sui falsi documentali, sul trasporto merci, sull'infortunistica stradale ecc., tutti i seminari sui temi specialistici sono sospesi fino a nuovo ordine. Insomma le esigenze di contenimento delle spese dopo aver accorpato i corsi fra specialità molto diverse fra loro (qualcuno ci spieghi quanto hanno in comune la Polizia Stradale e la Polizia Postale) ora determinano il fischio di sospensione per impraticabilità del campo scolastico cesenate  per esigenze di risparmio costi” sostiene Biserni.

Insomma il glorioso CAPS, inteso come Centro Addestramento della Polizia Stradale, ha visto spezzate pian piano tutte le frecce contenute nella faretra del Centauro alato simbolo glorioso della Polizia Stradale. “Una tristezza – continua - per le migliaia di agenti che (come noi) dal 1955 ad oggi si sono formati nella scuola specialistica simbolo della Specialità Polizia Stradale italiana,  frequentata negli anni scorsi anche dalle altre forze di Polizia Locale e dalle polizie della strada di tanti altri paesi stranieri”.

“Ricordiamo con malinconia i tempi in cui il centro era frequentato da ufficiali brasiliani, europei e persino libici. Ora il sipario scende sulla formazione della Polizia Stradale italiana, ma il pubblico non applaude. Rimane in silenzio. Grande è la mortificazione fra gli agenti di oggi e di ieri,  per la sospensione didattica di una scuola che era il simbolo, l'emblema della sicurezza stradale nel nostro Paese. Ecco questo è uno schiaffo anche per quanti si battono da decenni per avere strade più sicure”.

“Chiediamo ai politici locali e nazionali a cui sta a cuore la sicurezza delle strade e il controllo, la qualità e regolarità del trasporto pesante – conclude il presidente dell’Associazione Amici e Sostenitori della Polizia Stradale di Forlì - di attivarsi per conoscere quale sarà il futuro del CAPS e se il Centro Addestramento Polizia di Stato, avrà un futuro. Ci domandiamo se per i ministeri dell’Interno e dell’Economia la formazione è un costo o un investimento. Secondo l’Asaps nel tempo è sicuramente un investimento. La sospensione delle attività didattiche della scuola di polizia cesenate vuol dire meno professionalità, meno qualità sulle strade. Un vero contromano per la  sicurezza  stradale, oltre che costituire un danno sensibile per l’economia locale. E non siamo neppure sicuri che il sipario del CAPS possa rialzarsi a breve”.
 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • I nostri ministri sono stati impegnati in parlamento per salvare un loro sottosegretario dall'arresto. La sicurezza stradale e dei cittadini evidentemente per loro sono solo chiacchiere per raccattare voti in campagna elettorale.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    E45,la riapertura ai mezzi pesanti non c'è: ci sarà una protesta dei Tir Lumaca

  • Economia

    Piano anti-crisi contro i fallimenti aziendali: in tre anni assistite da Confcommercio oltre 150 imprese

  • Cronaca

    Continua la missione del libro a favore della restauro dei Codici Malatestiani

  • Cronaca

    Poche piogge e temperature anomale: fino al 2 aprile lo "stato di attenzione" per incendi boschivi

I più letti della settimana

  • Colpito da un malore fatale esce di strada con l'auto: muore 62enne

  • Falciato da un'auto mentre attraversa la strada sul ponte, muore un anziano

  • Hanno il pallino del commercio: fanno rinascere l'ex Matrix, ma non sarà un bar

  • "Pronto Alice Pignatti? Lei non è in regola coi vaccini": gaffe del Comune con la mamma-simbolo

  • Il finto tecnico del gas simula un cantiere e raggira tutte le persone in strada: truffata un'anziana

  • Dopo 34 anni lascia via Battisti: 300 metri cambiano in meglio la vita di una commerciante

Torna su
CesenaToday è in caricamento