Pmi-day, studenti in visita alle aziende del territorio per conoscere in concreto il lavoro

Anche nel territorio cesenate si è svolta la nona Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese (Pmi day), l'appuntamento organizzato da Confindustria Forlì-Cesena

Anche nel territorio cesenate si è svolta la nona Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese (Pmi day), l'appuntamento organizzato da Confindustria Forlì-Cesena in collaborazione con Piccola Industria Confindustria per far conoscere alle nuove generazioni il mondo dell’impresa e le sue opportunità attraverso visite guidate nelle piccole e medie imprese associate. L’esperienza in azienda ha offerto agli studenti l’opportunità di vedere da vicino la realtà produttiva e di conoscere l’impegno e il talento che gli imprenditori e i loro collaboratori profondono nella realizzazione di prodotti e servizi, i risultati raggiunti e i progetti futuri.

In totale 500 studenti di Istituti tecnici e Licei di Forlì-Cesena e 18 aziende sono stati protagonisti del PMI Day. Con loro anche docenti, istituzioni scolastiche, amministratori locali e giornalisti. “Vogliamo trasmettere ai ragazzi la nostra passione e la nostra identità, raccontare la storia delle nostre imprese e i loro cambiamenti, perché questi ragazzi, oggi studenti, saranno le risorse delle imprese nel futuro e protagonisti del mondo del lavoro tra qualche anno”  dichiara Andrea Maremonti, neo Presidente di Confindustria Forlì-Cesena e imprenditore di Alea Fashion Industries.

VIDEO - Studenti in visita alla Carpigiani

Hanno aperto le porte dell'azienda la Righi Elettroservizi di Mercato Saraceno, agli studenti di elettrotecnica dell'Itis Pascal-Comandini di Cesena, la Oikos Srl di Gatteo agli studenti dell'Istituto Garibaldi – Da Vinci, indirizzo costruzioni, la Furuno Italia di Gatteo agli studenti di elettronica dell'Itis, la Alea Fashion Industries di Savignano agli studenti dell'istituto Saffi-Alberti di Forlì, indirizzo moda, la MWM SRL di Cesena all'Istituto tecnico aeronautico e logistica di Forlì, la Next Energia all'Itis Pascal di Cesena, indirizzo elettrico.

L’iniziativa, lanciata nel 2010, vede ogni anno le piccole e medie imprese di tutta Italia aprire le porte dei propri stabilimenti a studenti, insegnanti, enti locali e stampa. Anche quest’anno, a livello nazionale, saranno più di 1.100 le aziende coinvolte e circa 42mila i protagonisti delle visite e degli incontri dedicati a studenti e insegnanti delle scuole medie e superiori, ma aperti anche ad amministratori locali e giornalisti. L’obiettivo è quello di raccontare le imprese, il loro ruolo produttivo e sociale, mostrare come nasce un prodotto o un servizio, come un’idea si trasforma in progetto e la passione in risultato. Quest’anno l’iniziativa ha voluto porre l’attenzione su due temi, quello del contrasto alla contraffazione, tematica di grande rilevanza per il nostro sistema produttivo e per il Paese,  a cui si aggiunge il cosidetto "Italian sounding" e di tutela della proprietà intellettuale, sempre più centrale nel dibattito sulla crescita economica e sull’occupazione.

Si è parlato, inoltre, di cultura della prevenzione e di resilienza attraverso il Programma Gestione Emergenze (PGE). Questo progetto, nato su iniziativa di Piccola Industria, è diventato un vero e proprio progetto nazionale consolidato dalla sinergia con la Protezione Civile. Il suo scopo principale è la pianificazione, il coordinamento e il controllo delle attività di sostegno a favore di imprese e popolazione, in caso di emergenza.  Per gli imprenditori il "Pmi day" rappresenta il momento per condividere con i giovani il loro impegno a favore della diffusione della cultura d’impresa in relazione alle diverse tematiche su cui tale impegno si declina. Complessivamente hanno aderito 18 aziende, che hanno aperto le porte a circa 500 studenti delle scuole superiori.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "La fontana Masini non è un gioco", le targhe ricordano di rispettare il monumento

  • Cronaca

    Razzia alla scuola Carducci, bottino ingente: via tablet e computer dei bambini

  • Cronaca

    Carta Bianca, quali opere servono di più?: hanno già votato quasi 4mila cesenati

  • Cronaca

    Corinaldo, Di Placido è "esperto" di discoteche: "Dare più poteri di perquisire all'ingresso"

I più letti della settimana

  • Trovato suicida padre di famiglia, inutili i soccorsi

  • Giro di vite per le targhe straniere: la Municipale applica subito il "Decreto Salvini"

  • Ha vestito per oltre 70 anni Cesena, si abbassa la saracinesca: premio ai "signori del commercio"

  • Rinasce il bar Roma, sarà il sogno "d'AmoR" di due giovani di ritorno dall'Australia

  • Nella casa dello spaccio in stazione trovato un "tesoro" di 20mila euro in contanti

  • Un sushi "occidentale": romagnoli doc portano i sapori del sol levante nel cuore del centro

Torna su
CesenaToday è in caricamento