Forti piogge, straripano i canali in campagna: case e strade allagate a Cesenatico e nel Rubicone

Si alza il livello di allerta, con la mobilitazione anche della protezione civile, per le forti piogge che stanno colpendo nella giornata di mercoledì il Cesenate, ed in particolare il territorio del Rubicone. Il punto più critico è San Mauro Pascoli

Foto di Davide Sapone

Mobilitazione  della protezione civile, per le forti piogge che hanno colpito nella giornata di mercoledì il Cesenate, ed in particolare Cesenatico e il territorio del Rubicone. Il punto più critico sono state le campagne di Cesenatico, dove si sono segnalate nel pomeriggio diverse situazioni critiche di allagamenti e fognature non in grado di ricevere tutta l'acqua piovana. I canali sono straripato in più punti, allagando campi e frazioni. In questo comune si è attivata la protezione civile, assieme ai pompieri. A Cesenatico già dalla mattinata erano state chiuse le porte vinciane, per evitare l'allagamento del centro storico.
 

I DATI - Dai dati delle stazioni meteo dell'Arpa emerge che nelle ore pomeridiane si è riversata sul Rubicone un'ingente quantità di pioggia: complessivamente sono caduti oltre 88 millimetri nella località 'Due tigli', 77 millimetri di Mesola, nella pianura tra il Savio e il Rubicone. Forti piogge anche in collina: per esempio a Santa Paola di Roncofreddo sono stati registrati 50 millimetri di pioggia. Meno colpita Cesena, dove i pluviometri hanno misurato poco più di 25 millimetri di pioggia.
 

CESENATICO - Nelle campagne di Cesenatico sono esondati diversi canali con l'allagamento di abitazioni e negozi nelle frazioni di Cannuceto e lungo via Montaletto. Decine di case che si sono ritrovate - e non è la prima volta - l'acqua in casa, nell'incpacità di fogne e terreni di recepire l'acqua piovana. Consistenti i danni a mobili e suppellettili ai piani terreni. Nella località rivierasca si segnalano allagamenti in diverse zone: piazza Andrea Costa, viale Carducci, via Saffi, e viale Mazzini. I carabinieri e la polizia municipale sono intervenuti in più punti per bloccare il traffico. Chiusi anche i sottopassaggi. Gli allagamenti hanno colpito tutta la zona di Ponente. Anche l'area del Santa Claus Village è finita allagata. Dopo un'inziale allarme è rientrata l'emergenza a San Mauro Pascoli, data inizialmente come centro delle perturbazioni più intense.
 


 

ALLERTA - E' piovuto copiosamente sulla Romagna da diverse ore. La causa è da attribuire ad una vasta area depressionaria sul bacino del Mare Mediterraneo, che manterrà condizioni di tempo instabile almeno fino a venerdì. Sulla base delle previsioni del servizio meteorologico regionale dell'Arpa, la Protezione Civile ha diramato un'allerta meteo per maltempo di 34 ore che si concluderà all'una di venerdì. Sono previste piogge deboli con possibilita' di rovesci di modesta intensita' che potrebbero innalzare il livello dei corsi d'acqua interessati e provocare criticità idrogeologiche e idrauliche.

LE PREVISIONI METEO - Giovedì e venerdì gli esperti prevedono condizioni di cielo coperto con foschie diffuse e deboli pioviggini sparse. Qualche debole precipitazione si attende anche nella giornata di sabato. Domenica il cielo sarà molto nuvoloso o coperto, con assenza di precipitazioni. "Lunedì - rende noto l'Arpa - l'ingresso di aria più fredda potrà determinare precipitazioni più consistenti con successive schiarite a termine periodo. Temperature inizialmente stazionarie, poi in flessione dalla giornata di lunedì in particolare nei valori minimi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • "Creativo e perfezionista", ha portato la scarpa di San Mauro in tutto il mondo. Tanti ricordano Sergio Rossi

  • "Un giorno tristissimo", si è spento l'imprenditore dell'ortofrutta Daniele Brunelli

  • Stabile il rallentamento del virus (+12), si piange il 16esimo morto. In provincia oltre 1000 positivi

  • Caffè o spesa con bar e supermercati chiusi, una decina pizzicati dai Carabinieri

  • Il contagio si stoppa, zero nuovi casi ma due decessi. Un'altra vittima alla "Maria Fantini"

Torna su
CesenaToday è in caricamento