Pesto day, basta un piatto di pasta per aiutare Genova dopo il crollo del ponte

Cinque ristoranti romagnoli aderiscono all'iniziativa per aiutare Genova, uno a Cesena

Anche da Cesena si può dare una mano alla Liguria. Dopo il crollo del ponte Morandi, Genova, il capoluogo della Liguria, motore trainante della regione, è in ginocchio anche a livello economico. Dal 19 al 25 novembre durante la settimana della cucina italiana nel mondo è stato organizzato il "pestoday" evento culinario a cui possono aderire i ristoranti di tutta l'Europa. Anche Cesena dice la sua. Al Fuoriporta (ristorante pizzeria in piazzale Berlinguer 100) chi mangia un piatto di pasta al pesto contribuirà a versare una quota del ricavato al Comune di Genova, che la utilizzerà a favore di chi ha più bisogno dopo la tragedia che ha colpito la città il 14 di agosto.Per ogni piatto di pasta al pesto consumato verranno devoluti 2 euro a Genova, 1 euro lo dona il ristoratore, 1 euro lo dona il cliente. In Romagna aderiscono anche altri quattro ristoranti, solo a Ravenna, Osteria Piattoforte in via degli Ariani 10, Al Portico in via Faentina 130/b, L'Alighieri Caffé e Cucina via Mario Gordini 29, Locanda La Vigna in via Mentana 33.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pochi metri poi lo schianto, l'ultimo volo di Paolo: la passione smisurata per il deltaplano

  • Lastre di cemento si staccano dal cavalcavia e si forma un buco di un metro e mezzo: E45 chiusa

  • Lo schianto col deltaplano non gli dà scampo: uomo morto sul colpo

  • Incubo per una 11enne: entra in casa e si trova di fronte i ladri

  • Litiga con la madre e tenta il suicidio: 20enne salvato in extremis

  • Migliaia di uccelli sulla città, cinguettio assordante e auto bersagliate dal guano: la spiegazione del fenomeno

Torna su
CesenaToday è in caricamento