I Pasquaroli di Cesenatico uniti per combattere la rara sindrome di Rett

La tradizione e l’allegria della Pasquella diventano uno strumento per finanziare la ricerca e supportare le famiglie di chi soffre. Inizia tra pochi giorni la raccolta fondi attraverso cui i Pasquaroli di Cesenatico

La tradizione e l’allegria della Pasquella diventano uno strumento per finanziare la ricerca e supportare le famiglie di chi soffre. Inizia tra pochi giorni la raccolta fondi attraverso cui i Pasquaroli di Cesenatico (Strambalè ad Ziznatic) aiuteranno AIRETT, associazione Italiana che promuove la ricerca e supporta i genitori con bambine e ragazze affette da Sindrome di Rett. La malattia è una patologia progressiva dello sviluppo neurologico che colpisce quasi esclusivamente le bambine e che causa un ritardo nello sviluppo. Tra le altre problematiche, sono particolarmente evidenti la perdita delle capacità comunicative legate al linguaggio e la comparsa di tratti autistici.

“La scelta di aiutare chi è in prima linea nel nostro Paese per combattere la malattia è partita dall’incontro con una delle famiglie colpite dalla sindrome nel nostro territorio – dichiarano i Pasquaroli di Cesenatico -. Ci siamo poi messi poi in contatto con la direzione di AIRETT, con la quale abbiamo avviato fin da subito un ottimo rapporto di collaborazione. Ci auguriamo di raccogliere una bella somma di denaro e ringraziamo fin da subito le case private e i locali pubblici che ci ospiteranno e sosterranno in questa causa”. L’anno passato i Pasquaroli di Cesenatico hanno donato 983,43 euro all’associazione “Nuova Famiglia” di Cesenatico, mentre nel 2014 305 euro erano stati raccolti a favore di due comuni sardi colpiti dall’alluvione.

Gli Strambalè ad Ziznatic saranno attivi sul territorio romagnolo nei giorni 2 e 5 gennaio, mentre il 4 gennaio parteciperanno per la prima volta al consueta manifestazione che si tiene a Pinarella di Cervia. Mentre il programma per la sera del 5 è già praticamente completo, il menù per il sabato 2 gennaio è ancora in via di definizione. Con una formazione ancora più ricca di musicisti, i giovani cesenaticensi daranno ancora una volta nuova linfa all’affascinante rituale che caratterizza il periodo della Befana. Per informazioni e prenotazioni, è possibile contattare il numero 339/1550569 o scrivere sulla pagina Facebook del gruppo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una passione grande per il Cesena, Savignano piange il suo barista: "Un tifoso vero"

  • Sospetta overdose, un 41enne trovato senza vita in un casolare di campagna

  • Violento scontro tra l'utilitaria e il camion, una ferita grave sull'E45

  • Autoerotismo in giro per la città: 15enne nei guai, diverse donne spaventate

  • Schianto tra due auto in galleria nel cantiere in E45: un ferito grave

  • Scontro all'incrocio, un'auto si cappotta e l'altra finisce contro il palo: tre feriti

Torna su
CesenaToday è in caricamento