Divertimento e fitness, una palestra tra la natura: il Rio Parco di Budrio diventa wellness

Al parco sarà d’ora in poi possibile per tutti coniugare divertimento e fitness, seguendo la direzione recentemente intrapresa dalle più importanti città europee.

Il Rio Parco di Budrio a Longiano diventa wellness. Sono stati installati cinque attrezzi all’aria aperta che fungono sia da attrazione, sia da strumento di fitness: si tratta un horse rider per il rinforzo dei quadricipiti, un waist & back per decontrarre i muscoli dorsali, un body twister per snellire i fianchi, un rower per simulare il vogatore e un tuwning wheels per rinforzare i tricipiti. Gli attrezzi sono un omaggio che l’impresa Golden Games ha voluto fare al comune e ai suoi cittadini. L’inaugurazione del nuovo spazio avvenuta ufficialmente sabato, alla presenza del sindaco Ermes Battistini, dell’assessore all’Ambiente Valentina Maestri, del titolare dell’impresa Golden Games Andrea Di Betta e del suo direttore commerciale Simone Faedi, infine di Marco Lucchi, responsabile Cna Est Romagna. L’occasione ha visto i primi ragazzi approfittare con entusiasmo degli attrezzi installati. Al parco sarà d’ora in poi possibile per tutti coniugare divertimento e fitness, seguendo la direzione recentemente intrapresa dalle più importanti città europee.

"Questa idea nasce prima di tutto - sottolinea Andrea Di Betta titolare di Golden Games - per fare un omaggio alla comunità in cui la nostra impresa è inserita e nella quale lavoriamo da quasi 30 anni. Questa scelta è un ringraziamento verso l’amministrazione comunale, che ha adottato prassi non scontate per rendere più efficienti i meccanismi di collaudo dei giochi, permettendoci di limitare parte della burocrazia che la loro commercializzazione comporta".

"Quando - prosegue Marco Lucchi responsabile di Cna Est Romagna - un’amministrazione si dimostra capace di andare incontro all’impresa e ridurne gli oneri burocratici, non possiamo che congratularci. Al di là della “stortura normativa tipica italiana” che impone alle imprese come questa, di collaudare sostanzialmente i giochi due volte, siamo soliti dire in ogni occasione che i costi della burocrazia sono tra i più pesanti per le imprese, perché ne limitano l’operato e impediscono un eguale confronto sui mercati esteri. Quando quindi si riesce a limitarli, non possiamo che esserne felici".

"Fa sempre piacere - conclude il sindaco Battistini – vedere riconosciuta la professionalità e la competenza degli uffici comunali. Quando la tanto vituperata burocrazia assume un volto più umano e si pone con un atteggiamento di collaborazione con i privati cittadini e con le imprese, allora possiamo affermare che la pubblica amministrazione è davvero a servizio degli utenti. In questo caso poi la qualità del lavoro svolto dai funzionari comunali non si è tradotto solo in un valido supporto per un’impresa che si trova a competere anche sui mercati esteri, ma ha ottenuto benefici per l’intera comunità: i giochi/attrezzi installati dalla Golden Games sono a disposizione di tutti i cittadini all’interno del Rio Parco di Budrio, uno dei parchi più belli e frequentati di Longiano".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Tragedia sfiorata in A14, scoppia il pneumatico del Tir: miracolato il camionista

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Superenalotto, la fortuna continua a baciare Savignano. Sfiorato il colpo milionario

  • Bloccarono i cancelli dell'azienda: "Per 14 lavoratori licenziamento definitivo, pronta la causa"

  • Per chi culla il sogno di comprare casa, la banca apre le porte col "Mutuo Day"

Torna su
CesenaToday è in caricamento