Foglie di marijuana dappertutto, "ma qui non si vende sballo, ora respingiamo i ragazzini"

Birra, biscotti, lecca lecca, caffé, tè, cioccolata, ma anche vestiti e gadget vari con il simbolo della cannabis. La foglia di marijuana in formato gigante, e tutto nel pieno della legalità

Birra, biscotti, lecca lecca, caffé, tè, cioccolata, ma anche vestiti e gadget vari con il simbolo della cannabis. La foglia di marijuana in formato gigante, e tutto nel pieno della legalità. Marco Sciarretta, romano d'origine ma a Cesena da una ventina di anni, ha aperto il negozio Cannabis Store "Amsterdam" a fianco del Bonci meno di un mese ed è diventato già famoso tra i ragazzini. 

"Sono stato preso d'assalto i primi giorni di apertura da ragazzini di 14, 15 anni - spiega Marco - che venivano per comprare caramelle, leccalecca, biscotti. All'inizio gliel'ho venduti perché non ci sono limiti di età per la vendita visto che all'interno dei nostri prodotti c'è olio di canapa ma non la sostanza Thc, per intenderci quella illegale, o se c'è è tra lo 0,2 e lo 0,6 (dosi consentite dallo Stato). Ma poi, visto che tornavano e ritornavano a comprare, ho smesso di vendergliele perché ho capito che lo facevano solo per farsi vedere e trasmettere all'esterno un'idea sbagliata, come se in questo negozio si vendesse una specie di droga". Quindi per i minori di 18 anni è diventato difficile fare acquisti nel nuovo negozio di via Montanari. 

> DENTRO IL NEGOZIO: VIDEO

"Io potrei vendere tutto quello che c'è nel negozio ai minori, eccetto gli alcolici ovviamente, ma di mia iniziativa preferisco non farlo, non vorrei che si creassero equivoci". In realtà di droga non c'è proprio nulla, se non l'idea. Sono tutti prodotti acquistati direttamente da Amsterdam ma nel rispetto della legge italiana. E' vero, però, che il gruppo che ha ideato questa catena di negozi (è un franchising) con l'equivoco della cannabis, sostanza che nella testa dei ragazzi viene intesa solo come sostanza da "sballo", un po' ci ha giocato. Tra l'altro il gruppo che ha ideato questo business, ormai radicato in varie città del nostro Paese, non ha nulla a che fare con l'Olanda o Amsterdam. Sono ragazzi italianissimi, anzi di Napoli e sul fatto che siano capaci commercianti non ci sono dubbi.  

I prodotti sono buoni, la gran parte legata alla consumazione alimentare (bibite, dolcetti, tisane...), e hanno tutti un gusto particolare perché contengono olio di canapa, prodotto ricco di omega 3 e omega 6. Tra le curiosità in negozio ci sono i semi di cannabis da collezione (non si possono piantare altrimenti diventano illegali) e l'erba decorativa, un'erba che all'apparenza sembra qualcosa da fumare ma nelle indicazioni c'è scritto chiaramente che non è possibile né fumarla né ingerirla. Bizzarria o marketing? Ci sono anche le caramelle energizzanti contenenti una minima dose di estratto di coca (simile al liquore Coca Buton che un tempo andava tanto di moda) e i lecca lecca buoni per ogni momento della giornata con simboli di tutti i tipi. La clientela? "Di tutti i tipi - conclude Marco - vengono anche delle signore di una certa età incuriosite. Alcune hanno preso una tisana, altre dei biscottini. Quelle dei biscottini sono anche tornate la seconda volta. Si vede che li sono piaciuti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel mondo dell'imprenditoria romagnola: si è spento il re degli arredamenti, Mario Gardini

  • Dall'Olanda a Cesena per amore, dopo il bar in centro tenta il bis con il figlio

  • Trasporto pubblico locale, sciopero di 24 ore del personale di Start Romagna

  • Passato di mamma in figlia, il negozio chiude dopo 59 anni: "Mi dispiace per le mie clienti"

  • Con la mountain bike cade per 30 metri in un canalone: il Soccorso Alpino interviene con l'elicottero

  • Resta impigliato nel macchinario che lo solleva da terra: grave un operaio

Torna su
CesenaToday è in caricamento