"Nevica su piazza della Libertà"

E' importante rivedere gli investimenti futuri in vista dei maggiori costi che dovremo sopportare per le opere di ripristino

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Il peggio è passato, con lo sforzo di tutti , e Cesena, senza tanti sfoghi multimediali, ha saputo dare esempio di resistere anche in situazioni del tutto anomale. Non abbiamo inveito contro l'arcangelo Gabrielli della protezione civile, siamo stati sul pezzo, uniti con tanto di volontariato dei nostri universitari e non.

Bella prova di unità che dimostra il nostro carattere pragmatico.

Ora è necessario però far ripartire questa città dopo quasi 10 giorni di letargo e sicuramente incominciare anche a fare un po' di conti sui danni.

Le stime apparse paiono sicuramente altisonanti, ma c'è da attendersi che sotto quella neve si celino danni strutturali ai nostri asfalti e agli impianti. C'è da rimettersi in carreggiata e in fretta e per farlo è necessario ragionare anche sul bilancio preventivo e gli investimenti futuri.

Il buon padre di famiglia, di fronte ad imprevisti di questo tipo, fa cerchio e come si dice stringe la cinghia; elimina il superfluo, riduce quelli che ora sono diventati degli sprechi e mira al sodo.

Proprio su queste basi è necessario rivedere il futuro del nostro bilancio e certi investimenti (Piazza della Libertà, ristrutturazione degli uffici comunali, sportello del cittadino ecc…) paiono in questo momento vanità che non ci possiamo permettere.

Aumentare l'IMU o l'addizionale Comunale, sarebbe uno smacco e una soluzione semplicistica. In questo momento è necessario invece mettere da parte l'orgoglio decisionale e atteggiarsi su soluzioni del buon senso. Per i progetti griffati pare non sia proprio periodo.

Torna su
CesenaToday è in caricamento