Neve instabile in Appennino, allerta per rischio valanghe elevato

Il servizio Meteomont ha diramato un’allerta che indica il livello di pericolo tra il “3” (marcato) e il “4” (forte), su una scala da 1 a 5

Rischio di valanghe sull’Appennino romagnolo fino a martedì.  Il servizio Meteomont ha diramato un’allerta che indica il livello di pericolo tra il “3” (marcato) e il “4” (forte), su una scala da 1 a 5. E’ quindi importante, per chiunque abbia in programma escursioni sulla neve di prestare la massima attenzione alla condizioni metereologiche rischiose.  Il servizio Meteomont indica di avere già osservato valanghe spontanee di media grandezza a lastroni di superficie di neve umida bagnata. Il pericolo è rappresentato da neve bagnata e  pioggia sul manto nevoso, che causa appesantimento e perdita di resistenza della neve fresca.

Il problema deriva da strati di neve umida-bagnata su strati più compatti e consolidati e croste da vento e da fusione e rigelo inglobate. Il manto nevoso è quindi stratificato e debolmente consolidato e per lo più instabile su molti pendii. Nelle ultime 24-36 ore ci sono state rapide evoluzioni del regime termico in atmosfera, caratterizzato da un sostanziale innalzamento delle temperature, che hanno determinato rapide evoluzioni delle precipitazioni da nevose a liquide, anche alle quote maggiori. Le precipitazioni a carattere nevoso andranno a delineare un'interfaccia debole con la crosta da fusione e rigelo di recente formazione. Alle quote maggiori, dove non si sono manifestati marcati processi di fusione e rigelo degli strati superficiali, rimane comunque la possibilità che localmente siano presenti lastroni da vento caratterizzati da una scarsa resistenza e legami deboli con gli strati a cui sono collegati.

Ai Fangacci di Santa Sofia il servizio Meteomont indica una coltre nevosa di 1,83 metri con temperature tra i -2 e 1 grado. Al Passo della Biancarda, nel comune di Verghereto, vengono indicati 1,15 metri di neve, con temperature tra i -1 e i 3 gradi.
 

Potrebbe interessarti

  • 5 trucchi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata

  • Aperitivi all'aperto a Cesena: ecco la top 5

  • Controllo caldaie, le informazioni su pulizia e controlli fumi

  • I 5 segreti della tintarella perfetta

I più letti della settimana

  • Travolta sulle strisce mentre porta a spasso il cagnolino: inutile la corsa al Bufalini

  • Dopo lo schianto contro una macchina agricola finisce nel fosso: muore all'ospedale

  • Non rientra a casa: i familiari lo trovano in un campo sotto un trattore senza vita

  • Lattuca alza il sipario sulla nuova giunta: ecco la squadra dei suoi assessori

  • Colpito da un malore fatale in spiaggia, muore un turista svizzero

  • 5 trucchi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata

Torna su
CesenaToday è in caricamento