Ecco le 16 strade più a rischio multa: la Municipale mette i dati online

Le multe non hanno più segreti e il Comune di Cesena ha scelto di mettere online tutti i dati, al fine, soprattutto, di indicare i punti in cui scattano il maggior numero di verbali (e quindi di infrazioni)

L’attività della Polizia Municipale mappata “minuto per minuto” su un apposito sito internet. Le multe non hanno più segreti e il Comune di Cesena ha scelto di mettere online tutti i dati, al fine, soprattutto, di indicare i punti in cui scattano il maggior numero di verbali (e quindi di infrazioni). Un’azione di prevenzione, attraverso internet.

Il sito Cesenadialoga.it si arricchisce quindi di una nuova sezione: è on line da giovedì il sottoportale dedicato all’attività della Polizia Municipale, che mette a disposizione un ampio ventaglio di dati, basta cliccare su “Polizia Municipale” nel menu in alto. La novità è stata presentata giovedì mattina nel corso di una conferenza stampa che ha visto l’intervento del Sindaco di Cesena Paolo Lucchi e del Comandante della Polizia Municipale Giovanni Colloredo.

Illustra l'iniziativa il comandante Colloredo: "Il sito internet va nella direzione dell'implementazione di una sempre maggiore trasparenza nei confronti della città. Utilizzeremo questo canale anche per dare informazioni utili, comunicazioni di servizio, la  normativa che cambia, i dati sull'incidentalità. Cercheremo di far capire che la polizia municipale non è solo multe, con una serie complessa di attività a favore dei cittadini".

LA MAPPA - In apertura della sezione compare una mappa che illustra, strada per strada, la distribuzione delle multe elevate nel territorio cesenate nel corso del 2015. L’intento è di  mostrare le aree della città con maggior incidenza di infrazioni al Codice della Strada, per favorire lo sviluppo di comportamenti virtuosi da parte degli automobilisti. Su ogni strada   compare un bollino di colore diverso, a seconda del numero di infrazioni registrate: il bollino verde indica fino a 5 contravvenzioni, il bollino giallo da 5 a 200, quello rosso da 200 a 400, infine quello blu segnala oltre 400 contravvenzione.

LE 16 STRADE PIU’ A RISCHIO MULTA - Sono 16 le strade in cui la Polizia Municipale rileva la grande maggioranza delle contravvenzioni nel 2015. Le strade cesenati maglia nera sono 16. Si tratta di Viale (428 contravvenzioni), Via Mura Valzania  (428),  Via Cervese (468), Via Morellini (468), Via Brunelli (530), Via Angeloni (530), via Strinati (592), Viale Mazzoni (601), Via Tiberti  (683), Piazza Liberta'   (826), Piazzale Giommi (1136), Viale Ghirotti  (2171)  Corso Garibaldi Giuseppe ( 4458), Via Marchesi Romagnoli  (6339), Via Battisti (7279), Secante 17.961 contravvenzioni. Dai dati, quindi, emerge la concentrazione delle contravvenzioni rilevate nei punti in cui sono dislocati strumenti di rilevazione elettronica, che siano il Tutor della Secante o i varchi di Icarus in centro storico.

In totale le multe fatte a Cesena nel 2015 sono state circa 66mila, così ripartite: 18mila circa dal Tutor della Secante, 19mila circa da Icarus, 14mila dagli ausiliari della sosta e 15mila "manualmente" al personale della Polizia Municipale.

IL TIPO DI INFRAZIONI - Ma quali sono le infrazioni più diffuse sulle strade cesenati? Un grafico fotografa la situazione registrata nel 2015. Da esso risulta che il maggior numero di infrazioni – esattamente 26.935 -  riguarda il mancato rispetto dell’articolo 7 (che si riferisce alla regolamentazione della circolazione nei centri abitati: divieti di sosta, fermata, dischi orari scaduti, parcometri scaduti, transiti abusivi, transiti in Ztl compreso Icarus, obblighi di svolta, circolazione contro-senso, ecc.); 17.955 sono state, invece, le contravvenzioni elevate per superamento dei limiti di velocità (articolo 142). Al terzo posto in questa classifica (ma sensibilmente staccate) ci sono le 11716 multe per sosta scorretta, regolata dall’articolo 157 (sosta sulle strisce blu senza aver pagato, mancata esposizione del disco orario, sosta non parallela al margine destro della carreggiata, senza lasciare spazio per i pedoni, ecc.). Le contravvenzioni per patente scaduta (articolo 126) sono state 1295, mentre quelle per irregolarità legate ai documenti di circolazione (compresa mancata copertura assicurativa), regolate dall’articolo 180, sono state 819. In totale sono circa 66mila multe fatte in un anno.

 GLI ORARI - Le elaborazioni fornite dal Comando della Polizia Municipale rivelano, poi, che il momento più critico della giornata per il rispetto del Codice della strada è nella tarda mattinata: il picco delle contravvenzioni elevate nel 2015, infatti, si concentra fra le 10 e le 12. Un’altra impennata si registra fra le 17 e le 18.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 GLI INTERVENTI - dai dati pubblicati sul portale emerge, inoltre, che sono sempre di più i cesenati che chiedono l’intervento della Polizia Municipale per sanzionare comportamenti stradali scorretti (dal classico passo carraio ostruito all’auto parcheggiata sulla pista ciclabile, ecc). Se nel 2013, infatti, le richieste di intervento sono state  3003, nel 2015 se ne sono contate 3408, con un incremento del 13,4%

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre va in bici viene colpito da un'auto: è gravissimo

  • In funzione da lunedì, ecco dove saranno i 3 T-Red: "Per ridurre gli incidenti negli incroci pericolosi"

  • Dopo il lockdown il bar non riapre più: "A queste condizioni non possiamo andare avanti"

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • Coronavirus, nel cesenate tre nuovi casi e nessun decesso

  • Drammatico schianto nella notte sull'A14: perde la vita un cinquantenne

Torna su
CesenaToday è in caricamento