"Aiuto, mi hanno avvelenato". Morto il pittore Luciano Boschi

"Mi hanno avvelenato", e poi muore. E' giallo a Cesena per la morte del pittore Luciano Boschi, 74 anni. Il fatto si è verificato la notte tra domenica e lunedì quando il pittore molto noto in Romagna, ha telefonato al 118

“Mi hanno avvelenato”, e poi muore poche ore dopo in ambulanza. E’ giallo a Cesena per la morte del pittore Luciano Boschi, 74 anni. Il fatto si è verificato la scorsa notte quando il pittore molto noto in Romagna, ha telefonato al 118. ''Aiutatemi, mi hanno avvelenato'', sono state le parole che avrebbe riferito dette all'operatore. Per lui non c’è stato nulla da fare:  l’artista è deceduto prima di arrivare in ospedale, ambulanza.

Il referto medico parla di infarto, ma la magistratura ci vuole andare a fondo. Pm  e polizia stanno comunque indagando: lo studio del pittore e' stato posto sotto sequestro. Disposta anche l'autopsia, per capire se l timore dell’artista era fondato e trovare un eventuale colpevole. Un precedente malore lo avrebbe colpito venerdì scorso. Un quadro che spetterà ora agli inquirenti chiarire, compresa la presenza di un biglietto in casa in cui l'artista avrebbe vergato i suoi timori di essere ucciso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Boschi, a quanto risulta dalle cronache dei quotidiani locali, attraversava una fase di disagio, a causa della mancata vendita delle sue opere (il mercato dell'arte è più che mai fermo), tanto che si sarebbe trovato anche sotto procedura di sfratto. Il disagio, però, sarebbe stato anche psichico, avendo iniziato a giocare d'azzardo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • Da giorni non si avevano sue notizie, anziano trovato morto nell'appartamento

  • Coronavirus, frenata nei contagi nel Cesenate: "solo" 14 in più. Ma c'è un altro decesso

  • Centinaia di imprese chiedono di restare aperte: la prefettura sospende le prime 184 per "attività non essenziale"

  • Sono 740 i positivi in provincia, Cesena piange la sesta vittima del Coronavirus

  • Milleproroghe per turismo e commercio: gli slittamenti previsti dal provvedimento regionale

Torna su
CesenaToday è in caricamento